Railroad Revolution (2016)
Giudizio complessivo:
Autore: Canetta Marco
Niccolini Stefania
Artista: Iannelli Mariano
Editore: What's Your Game ?
Red Glove
Numero giocatori: 2 - 4
Durata media: 90 minuti
Tipologia giocatori: Giocatori abituali
Ambientazione: Costruzione di linee ferroviarie begli Stati Uniti
Categoria: Sviluppo-Ampliamento
Meccanica: Piazzamento lavoratori
Controllo Aree
Motore: Monete-Banconote
Tessere
Componenti: Visualizza la lista dei componenti
Grafica: 7
Regolamento: 7
Gradimento: 8
Fortuna: 1
Difficoltà: 4
Valutazione BBG
Voto: 7.41
Votanti: 1.841
Classifica: #717
Valutazione riviste
Ilsa: N.D.
Plato: C
Spielbox: N.D.
Win Magazine: B

Descrizione

In RAILROAD REVOLUTION i giocatori devono costruire linee ferroviarie e del telegrafo attraverso l’intero territorio degli Stati Uniti, partendo dalla costa Est per arrivare sul Pacifico toccando le maggiori città americane.

Per farlo possono scegliere fra le quattro azioni disponibili sulla loro plancia, ed utilizzano inizialmente quattro lavoratori "neutrali", mentre in seguito possono acquisire un certo numero di lavoratori "colorati" e che permetteranno di eseguire "mosse" più ricche, con dei bonus extra.

  • con l'azione "Stazione" si potrà piazzare una casetta su una città già raggiunta dalla propria ferrovia, pagandone il costo e ricevendo il relativo bonus (nuovi lavoratori, altri treni, titoli azionari, avanzamenti sul tracciato del progresso, ecc.);
  • con "Ferrovia" si potranno posare due binari al costo fisso di 400 $ (più il costo di eventuali gallerie o terreno difficile);
  • con "Telegrafo" si potrà piazzare una casetta nell'apposita sezione del tabellone, ricevendo in cambio Titoli Azionari e bonus simili a quelli già visti: per eseguire questa azione sarà però necessario scartare uno dei propri lavoratori;
  • con "Commercio" infine si potranno incassare soldi vendendo binari o casette.

I giocatori ricevono anche due "Obiettivi" ad inizio partita: per raggiungerli sarà necessario eseguire certe azioni sul tabellone (collegare X città, posare X binari sul terreno Y, ecc.) e scartare 1 o 2 lavoratori di un certo colore. Al raggiungimento di un obiettivo il giocatore ne prende subito un altro di maggior valore, e così via.

La partita termina nel turno successivo a quello in cui uno dei giocatori avrà posato tutti i suoi binari e casette.

Si passa quindi al calcolo dei punti vittoria (PV) usando la posizione dei segnalini sulle tre piste "progresso", i PV delle tessere "Treno", quelli degli "Obiettivi" raggiunti e quelli della pista "Telegrafo". Vince chi ottiene il totale più alto.  

Commento

Difficile trovare in RAILROAD REVOLUTION una "strategia" sicura che porti alla vittoria, perché le possibilità sono diverse, anche se alcune sono "in alternativa" fra loro: per esempio chi segue la strategia dello sviluppo commerciale sulla mappa (costruendo stazioni nelle varie città) poi non avrà casette a sufficienza per costruire su tutte le caselle del "Telegrafo" (e viceversa).

Quindi chi persegue la prima strategia dovrà concentrarsi sull'acquisizione di lavoratori colorati che gli facciano guadagnare i soldi necessari a pagare le stazioni e raggiungere il maggior numero di obiettivi possibile.

La seconda strategia invece permetterà di avere molti Certificati Azionari con cui potranno essere pagati i "Contratti" speciali che si renderanno disponibili in certe condizioni: essa dovrà essere accompagnata da una grande crescita sulle scale del Progresso e da un adeguato sviluppo della rete ferroviaria (ma senza troppe stazioni).

I Punti indicati sulle tre "tracce" del progresso sono in realtà dei "moltiplicatori" ed a fine partita:

  • la traccia "Telegrafo" moltiplica il numero di casette posate in questa parte del tabellone per il valore raggiunto (da 0 a 9);
  • la traccia "Stazioni" moltiplica il numero di stazioni posate sulle città della mappa per il valore raggiunto (0-9);
  • la traccia "Rete" moltiplica il numero di città di livello "5" (le tre città sulla costa del Pacifico) per il valore raggiunto (da 5 a 25).

Chi farà la strategia dello sviluppo commerciale cercherà quindi di portarsi il più in alto possibile sulle tracce 2 e 3, mentre chi si dedicherà al "Telegrafo" si muoverà sulle tracce 1 e 3.

Il gioco non è complesso e si spiega facilmente: dopo un paio di turni il significato delle icone e delle azioni sarà perfettamente acquisito e ci si potrà dedicare alla strategia vera e propria. Consigliato ai giocatori abituali ed esperti, ma anche a quelli saltuari se assistiti inizialmente da una persona che già conosce il gioco e può aiutarli nelle prime scelte.   

Trovi una descrizione più approfondita su balenaludens.it

E’ ormai fuori dubbio che le ferrovie costituiscano un’attrazione particolare per i giocatori, tant’è vero che esistono decine di giochi dedicati ai treni: essi utilizzano le meccaniche più disparate e spesso sono seguiti da espansioni, varianti, ecc. Quindi è sempre con una certa curiosità che viene accolto un nuovo gioco sull’argomento, e naturalmente ci si augura che non si tratti di un clone dei vari 1830, Ticket to Ride, Age of Steam, ecc.

Continua a leggere su balenaludens.it

Articoli su riviste:

Rivista Numero Anno Titolo articolo Pagina Autore Tipo articolo
Spielbox 2016/5 2016 Spiel '16 - New Arrivals (Part 1) 36 Hardel Mathias Recensione breve
ILSA Magazine 42 2016 Prime Impressioni 71 Di Marco Mauro Recensione breve
Spielbox 2017/1 2017 Low skilled, white labor 16 Dagger Stuart Recensione dettagliata
Plato 96 2017 Sur le rails 28 Graveleau Lionel Recensione
WIN The Game Journal 504 2017 Connect with rail and telegraph 6 Cremona Pietro (Leggi) Recensione dettagliata
Balena Ludens 2017-02-13 2017 Da Washington a Los Angeles: ma arriverà prima il treno o il telegrafo ? Cremona Pietro (Leggi) Recensione dettagliata

Commenti degli utenti


Si precisa che tutti i nomi di Ditte o Prodotti che vengono esposti in questo sito sono di proprietà delle rispettive aziende ed il fatto che vengano qui citati non intende infrangere alcun diritto dei detentori né violare alcun copyright.
Chiunque ritenesse di vantare dei diritti di immagine o di copyright e volesse farli valere è pregato di contattarci perché si possa provvedere alla rimozione dei documenti indicati.