Isle of Skye (2015)
Giudizio complessivo:
Autore: Pfister Alexander
Pelikan Andreas
Artista: Klemens Franz
Editore: Lookout Games
Mayfair Games
Numero giocatori: 2 - 5
Durata media: 60 minuti
Tipologia giocatori: Giocatori abituali
Categoria: Sviluppo-Ampliamento
Meccanica: Posare tessere-pedine-ecc.
Motore: Tessere
Scrittura-Disegno
Espansioni: Isle of Skye: Druids
Nomi alternativi: Isle of Skye : Agli arbori del Regno
Componenti: Visualizza la lista dei componenti
Grafica: 7
Regolamento: 7
Gradimento: 7
Fortuna: 1
Difficoltà: 3
Valutazione BBG
Voto: 7.46
Votanti: 15.034
Classifica: #164
Valutazione riviste
Ilsa: N.D.
Plato: N.D.
Spielbox: N.D.
Win Magazine: N.D.

Descrizione

ISLE OF SKYE è un gioco di "posa" di tessere con un interessante meccanismo da utilizzare per la loro acquisizione.

Tutti i giocatori all'inizio di ogni turno pescano 3 tessere e le mettono "in mostra" davanti al loro schermo, mentre dietro assegnano segretamente del denaro a due delle tessere ed un segnalino "scarto" in corrispondenza della terza.

Poi tutti alzano lo schermo e rimettono immediatamente nel sacchetto la tessera contrassegnata con il segnalino “scarto” poi, a partire dal primo giocatore, possono acquistare una tessera da un altro giocatore (pagando il costo "offerto" dal proprietario, che incassa la somma del compratore e si riprende i soldi che aveva puntato) o passare.

Le tessere invendute restano al proprietario che paga il montante offerto alla banca. Poi tutti assemblano le tessere: si parte inizialmente da una tessera “castello” e poi si continua collegando le tessere a quelle già piazzate precedentemente.

Bisogna inoltre cercare di soddisfare una o più delle richieste indicate sul tabellone per quel turno (generalmente delle combinazioni di tessere e/o edifici ed animali) in modo da incassare i relativi Punti Vittoria (PV).

La posa delle tessere sul proprio territorio si effettua con un meccanismo simile a quello di Carcassonne, facendo cioè combaciare terreni dello stesso tipo.

Su ogni tessera, oltre al terreno, sono stampati uno o più simboli (pecore, mucche, fari, navi, ecc.) che saranno utilizzati per dare PV extra.

Ogni nuovo turno inizia partendo dalle "rendite": si incassano 5 monete per il proprio castello ed 1 moneta per ogni barile di whiskey che appare sulle tessere già piazzate, ma in seguito i giocatori ricevono monete anche in base al numero di avversari che li precedono in classifica.

Molte tessere mostrano anche un "cartiglio" che farà assegnare PV extra, a fine partita, in base la numero di pecore, whiskey, mucche, navi, fari, torri o fattorie che appaiono sulle tessere del proprio territorio, con valori raddoppiati se le tessere col cartiglio si trovano in terreni "chiusi" (come le città di Carcassonne, per intenderci). Infine si aggiunge 1 PV ogni 5 monete possedute.

Vince chi ha più punti. 

Commento

Il meccanismo di acquisizione delle tessere degli avversari di ISLE OF SKYE è davvero interessante: i giocatori hanno infatti la possibilità di scegliere la tessera giusta in una gamma più vasta rispetto a quanto succede in Carcassonne (anche quando si usa la variante delle tre tessere scoperte).

Ovviamente il proprietario di una tessera "importante" (solitamente quelle con i cartigli) cercherà di difendersi facendo un'offerta alta, in modo da ridurre le... tentazioni degli avversari: inoltre, nel caso in cui l’avversario non si sia fatto spaventare, l’acquisizione porterà al giocatore una buona sommetta da reinvestire il turno successivo.

Questo meccanismo porta così a due estremi: possono esserci infatti giocatori che acquisiscono fino a tre tessere al turno (le loro ed una degli avversari) perché hanno potuto investire molto denaro, oppure altri che vengono in possesso di una sola tessera (quella acquistata) perché le altre vengono prese dagli avversari perché i soldi investiti a “protezione” non erano abbastanza.

Naturalmente poi nei turni successivi la situazione è invertita ed il gioco si bilancia quindi da solo. Nei primi due turni la quantità di denaro disponibile è piuttosto limitata, per cui bisogna fare bene attenzione alle monete "offerte" per mantenere in mano un po' di contante per gli acquisti successivi. 

Dal terzo turno in poi la disponibilità di denaro sarà maggiore e si potranno difendere meglio le proprie tessere, se necessario.

Inutile dire che i "cartigli" fanno la differenza, soprattutto se il loro valore raddoppia quando sono chiusi in un'enclave (di pianura, mare o montagna), e dettano in parte la propria strategia perché "indirizzano" le proprie scelte verso tessere che possiedono i simboli corrispondenti.

La durata di una partita (un'oretta circa) lo rende ideale per una "doppia" serata fra amici, ma anche i giocatori esperti troveranno pane per i loro denti.

Trovi una descrizione più approfondita su balenaludens.it

Scozia, epoca medievale: sull’isola di Skye (la più grande dell’arcipelago delle Ebridi) è in atto una lotta fra i clan per ottenere il dominio totale. I capi delle cinque tribù più importanti decidono così di impadronirsi di porzioni dell’isola per costruirvi fattorie, porti o torri di guardia (che, data la somiglianza, chiamerò “nuraghi” nella mia esposizione) e diventare sempre più ricchi e potenti per poter sottomettere gli avversari.

 

Continua a leggere su balenaludens.it

Articoli su riviste:

Rivista Numero Anno Titolo articolo Pagina Autore Tipo articolo
Spielbox 2015/5 2015 Not as innocent as it looks 8 Ducksch Stefan Recensione dettagliata
ILSA Magazine 36 2015 Prime Impressioni 30 Pierobon Lucio Recensione breve
WIN The Game Journal 488 2016 Island Kingdoms 10 Schranz Maria Recensione dettagliata
Plato 84 2016 Carcassonne 2.0 30 Bord Benjamin Recensione dettagliata
Balena Ludens 2016-05-25 2016 Lotta per il primato in un'sola scozzese Cremona Pietro (Leggi) Recensione dettagliata

Commenti degli utenti


Si precisa che tutti i nomi di Ditte o Prodotti che vengono esposti in questo sito sono di proprietà delle rispettive aziende ed il fatto che vengano qui citati non intende infrangere alcun diritto dei detentori né violare alcun copyright.
Chiunque ritenesse di vantare dei diritti di immagine o di copyright e volesse farli valere è pregato di contattarci perché si possa provvedere alla rimozione dei documenti indicati.