Yak (2022) (2022)
Giudizio complessivo:
Autore: Luu Michael
Artista: Quilliams Chris
Editore: Pretzel Games
Asmodée
Numero giocatori: 2 - 4
Durata media: 60 minuti
Tipologia giocatori: Da 8 anni
Ambientazione: Guadagnare risorse con cui acquistare pietre per costruire un muro di protezione
Categoria: Sviluppo-Ampliamento
Meccanica: Caricare e Portare
Posare tessere-pedine-ecc.
Motore: Uso di risorse varie, segnalini, pezzi speciali
Carte
Componenti: Visualizza la lista dei componenti
Grafica: 7
Regolamento: 7
Gradimento: 7
Fortuna: 2
Difficoltà: 3
Valutazione BGG
Voto: 6.61
Votanti: 261
Classifica: N.D.
Valutazione riviste
Ilsa: N.D.
Plato: N.D.
Spielbox: D
Win Magazine: N.D.

Descrizione

YAK è dedicato soprattutto a famiglie o giocatori occasionali perché è molto coreografico, piuttosto semplice da studiare e abbastanza facile da praticare, pur richiedendo una certa programmazione se si vuole competere per la vittoria finale. L’autore lo ha ambientato nella catena dell’Himalaya e il tabellone ci mostra un villaggio di montagna, con un piccolo mercato, e quattro strade che conducono alle abitazioni (iurte) dei giocatori.

Ad inizio partita si preparano i quattro carretti (da montare), ognuno tirato da uno Yak (specie di bufalo molto peloso che si è bene adattato alla neve ed alle basse temperature): sono davvero molto belli, tutti di plastica colorata e con le ruote che girano veramente. Ognuno di essi viene equipaggiato con due sponde per indicare cosa possono caricare, visto che si tratta del mezzo di trasporto dei mercanti locali.  

I giocatori ricevono una plancia personale, con una iurta disegnata e lo spazio per la costruzione di un muro, tre carte “Azione” ed una risorsa per tipo: pane, carne e latte. I carri vengono a loro volta caricati con 3 blocchi di legno colorato (i mattoni per i muri) presi a caso da un sacchetto e dei segnalini risorsa, poi ognuno di essi è posizionato sulla strada del villaggio, di fronte ai giocatori. Tutti scelgono una carta “Azione” per quel turno.

Determinato l’ordine iniziale, il primo giocatore scopre la sua carta ed esegue l’azione scelta: comprare (con le risorse) dei blocchi dal mercante, oppure acquistare risorse (fino ad un massimo di 8 nella sua Iurta) oppure prendere due risorse dal mercato. I blocchi acquistati vengono subito piazzati nell’apposito spazio della plancia personale: 5 nella prima fila, quattro nella seconda, ecc. Sta ai giocatori scegliere colori e quantità per ottenere a fine partita il punteggio più alto possibile.

Se un giocatore posa il suo quattordicesimo blocco sul muro la partita prosegue ancora per un turno e poi si chiude: vince chi ha accumulato più punti (vedere commento).

Commento

Per fare molti Punti Vittoria (PV) a YAK bisogna cercare di raggruppare per colore sul proprio muro i blocchi comprati dai mercanti e fare anche diversi “gruppi” colorati: per riuscirci servono parecchie risorse in modo da effettuare grossi acquisti, perché un blocco costa 1 risorsa, per due blocchi ne servono 3 e per tre si arriva a 5: quindi bisogna programmare al meglio le proprie mosse, alternando l’acquisto dei blocchi al recupero delle risorse.

A fine turno tutti i carri si sposano di una postazione, quindi è indispensabile tenere d’occhio cosa sta succedendo in quello che arriverà da noi. I carri senza pietre vanno riempiti con altri blocchi presi a caso da un sacchetto: all’interno ce ne sono di azzurri (jolly) che costano una risorsa extra ciascuno, e dei bianchi (Nebbia) che, se estratti, fanno cambiare di 180° il senso di marcia dei carri: così a volte può capitare che si faccia la “bocca” ad un buon carico in arrivo ma, a causa della nebbia, ecco che c’è una inversione di marcia e ne arriva invece uno che per noi è senza interesse. Da notare che sui carri non si possono caricare tutti i tipi di risorsa, per cui se ho accumulato del latte e mi arriva il carro che non ne accetta non posso acquistare blocchi e… è un disastro.

La maggior parte dei punti si ottiene facendo dei gruppi di almeno due pietre dello stesso colore (3 PV con due blocchi, che diventano 6-9-12-16-21 con 3-4-5-6-7+ blocchi) oppure con un buon numero di gruppi di diverso colore (4 PV con 3 gruppi, ma anche 8-12-16-20 con 4-5-6-7+ gruppi). Ogni blocco singolo vale invece 1 PV extra e chi chiude il gioco riceve 3 PV di premio: infine il giocatore che ha più risorse nella sua Iurta a fine partita ottiene un bonus di 2 PV.

Il gioco è divertente, facile da imparare e da insegnare, con un pizzico di alea dato dall’eventuale apparizione dei blocchi “nebbia” che fanno cambiare senso di marcia ai carri: si gioca volentieri in famiglia (anche con bambini che abbiano compiuto 8 anni) e con gli amici per un’oretta tranquilla oppure come riempitivo prima di una serata più impegnativa.

Trovi una descrizione più approfondita su balenaludens.it

Fortunatamente ancora escono giochi da tavolo che in qualche modo ci sorprendono, e Yak (distribuito nel nostro Paese da Asmodée Italia, per 2-4 giocatori da 8 anni in su) è uno di questi: prima di giocare bisogna spendere qualche minuto a preparare i componenti più importanti, ovvero i quattro “carretti” dei mercanti (tutti di plastica, di grande formato e con ruote che girano davvero) e gli yak per il traino (si tratta dei “bovini tibetani”, caratterizzati da un lunghissimo e folto pelo che copre perfino gli occhi).

Potremmo quasi definire Yak un gioco per famiglie e giocatori occasionali se non diventasse interessante anche per tutti gli altri perché può essere “praticato” anche in maniera piuttosto maliziosa, come vedremo fra poco, in modo da mettere sempre qualche bastone fra le ruote (è proprio il caso di dirlo) agli avversari.

Continua a leggere su balenaludens.it

Articoli su riviste:

Rivista Numero Anno Titolo articolo Pagina Autore Tipo articolo
Spielbox 2022/4 2022 A toy rather than a game 55 Ruschitzka Edwin Recensione breve
Balena Ludens 2022-12 2022 Dura la vita sulle vette dell'Himalaya! Per fortuna che arrivano i mercanti a rinnovare le scorte 12-7 Cremona Pietro (Leggi) Recensione dettagliata
Io Gioco 28 2022 Chi va piano va sano e va lontano 64 Silvi Daniele Recensione dettagliata

Commenti degli utenti


Si precisa che tutti i nomi di Ditte o Prodotti che vengono esposti in questo sito sono di proprietà delle rispettive aziende ed il fatto che vengano qui citati non intende infrangere alcun diritto dei detentori né violare alcun copyright.
Chiunque ritenesse di vantare dei diritti di immagine o di copyright e volesse farli valere è pregato di contattarci perché si possa provvedere alla rimozione dei documenti indicati.