Velikié Louki 1942-43 (2023)
Giudizio complessivo:
Autore: Stratigos Nicolas
Artista: Studio Vae Victis (Pascal da Silva e Nicolas Stratigos)
Editore: Cérigo Editions
Serie: Nordwind
Numero giocatori: 2
Durata media: N.D.
Tipologia giocatori: Wargamers
Ambientazione: Battaglia per la città di Velikié Louki (19 Novembre 1942-16 Gennaio 1943)
Categoria: Wargame
Meccanica:
Scala conflitto: Operazionale
Eserciti: Tedeschi
Sovietici
Periodo storico: Seconda Guerra Mondiale
Motore:
Componenti: Visualizza la lista dei componenti
Tratto dalla rivista: Vae Victis (CE)
Numero: 166
Edita da: Cérigo Editions
Grafica: N.D.
Regolamento: N.D.
Gradimento: N.D.
Fortuna: N.D.
Difficoltà: N.D.
Valutazione BGG
Voto: 7.88
Votanti: 13
Classifica: N.D.

Descrizione

Il numero 166 della rivista francese Vae Victis dedica il wargame VELIKIE LOUKI alla battaglia che si svolse durante la Seconda Guerra Mondiale in questa cittadina sovietica e che fu così accanita da meritarsi il titolo di “La Stalingrado del Nord”. Anche qui le forze sovietiche riuscirono infatti a circondare il nemico costringendolo alla resa. I componenti sono ormai quelli “classici” della rivista: una mappa A3 con griglia esagonale, 108 counters (pedine quadrate 15x15 mm, da de-fustellare) e il regolamento in francese di 16 pagine (A5).

Sulle unità ci sono diverse informazioni: il “Valore di Combattimento” (in PF) con eventuale bonus se si tratta di unità corazzate, oppure bonus anticarro per la fanteria; la “Qualità” (una lettera da A a C); caratteristiche “speciali”; la portata massima dei tiri; il tipo (fanteria, genio, corazzati, motorizzati, lanciarazzi); ecc. I leader (QG-Quartier Generale) sono invece caratterizzati da un raggio di comando e da un numero di “supporti” che possono fornire alle loro unità.

 La sequenza di gioco è quella standard della serie:

  1. Rifornimenti e meteo (quest’ultimo si determina con il lancio di 1D6);
  2. Movimento dei sovietici;
  3. Combattimenti sovietici;
  4. Movimento dei tedeschi;
  5. Combattimento dei tedeschi
  6. Fase di fine turno.

La vittoria viene assegnata a chi conquista il maggior numero di obiettivi e/o elimina più unità nemiche.

Commento

VELIKIE LOUKI è il terzo “volume” di una serie ambientata nella seconda guerra mondiale quindi le regole sono ormai abbastanza collaudate. Si tratta di una battaglia invernale e il terreno non offre molte sorprese, dal punto di vista grafico, ma il tempo metereologico influisce gioco ed è stato incluso nel calcolo dei costi per il movimento. Tutte le unità hanno una Zona di Controllo (ZOC) che blocca l’avanzata del nemico, rallenta chi vuole uscirne (si deve pagare un extra costo di +2 PM) e impedisce di passare direttamente da una all’altra.

L’impilamento dipende dalle nazionalità: i sovietici possono avere una divisione in ogni esagono (o l’equivalente in unità di rango inferiore) più una brigata o un reggimento (o un battaglione); le unità tedesche possono impilare fino a tre reggimenti (o KG o battaglioni) più una compagnia.

I combattimenti sono il cuore del gioco: non ci sono particolari differenze da altri wargames del genere, salvo alcuni dettagli: per esempio le unità attaccanti che sono impilate nello stesso esagono possono attaccare dei nemici che si trovano in esagoni diversi, risolvendo ogni attacco separatamente; unità della stessa Divisione hanno un bonus (una colonna a destra nella tabella dei combattimenti); stesso discorso per unità di fanteria impilate con un corazzato e per i carri armati (se indicato sul counter); ecc.

In più ci sono l’accerchiamento (1 colonna a proprio favore) e un “bonus qualità” che permette lo spostamento di 1-2 colonne in base al valore delle unità coinvolte (da “A” a “D”) e al lancio di 1D6. A questo punto si utilizza un’apposita “Tabella dei combattimenti”, si lancia 1D6 e si verifica il risultato: quest’ultimo prevede 1-4 “passi di perdita” e la possibilità di essere costretti a ritirarsi, lasciando libero l’esagono.  

Chi ha provato le battaglie precedenti non avrà alcuna difficoltà ad affrontare questo gioco: e chi lo impara per la prima volta poi si troverà con altre due battaglie che lo aspettano …

Trovi una descrizione più approfondita su balenaludens.it

Velikie Louki è una cittadina nel sud-ovest della Russia, a circa 70 km dal confine con la Bielorussia: durante la Seconda Guerra mondiale fu teatro di una battaglia fra le forze sovietiche e quelle tedesche (iniziata il 19 novembre 1942 e terminata il 16 gennaio 1943) così accanita che, per la sua tipologia, fu rinominata “La Stalingrado del Nord”. Anche qui le forze sovietiche riuscirono infatti a circondare il nemico costringendolo alla resa.

Il numero 166 della rivista francese Vae Victis dedica a questa battaglia un wargame in inserto intitolato, appunto, Velikié-Louki.

Continua a leggere su balenaludens.it

Articoli su riviste:

Rivista Numero Anno Titolo articolo Pagina Autore Tipo articolo
Vae Victis (CE) 166 2023 Wargame in inserto 0 Gioco o inserto
Vae Victis (CE) 166 2023 Note dell'autore 42 Stratigos Nicolas Articolo di carattere generale
Balena Ludens 2023-WG 2023 La Stalingrado del Nord 03-07 Cremona Pietro (Leggi) Recensione

Commenti degli utenti


Si precisa che tutti i nomi di Ditte o Prodotti che vengono esposti in questo sito sono di proprietà delle rispettive aziende ed il fatto che vengano qui citati non intende infrangere alcun diritto dei detentori né violare alcun copyright.
Chiunque ritenesse di vantare dei diritti di immagine o di copyright e volesse farli valere è pregato di contattarci perché si possa provvedere alla rimozione dei documenti indicati.