Starcraft the boardgame (2007)
Giudizio complessivo:
Autore: Konieczka Corey
Petersen Christian
Artista: Childress Kevin
Navaro Andrew
Nicely Scott
Schomburg Brian
Editore: Fantasy Flight Games (FFG)
Numero giocatori: 2 - 6
Durata media: 180 minuti
Tipologia giocatori: Giocatori esperti:
Ambientazione: Battaglie fantascienza
Categoria: Conquista
Meccanica: Controllo Aree
Motore: Carte
Nomi alternativi: Starcraft le jeu de plateau
Componenti: Visualizza la lista dei componenti
Grafica: 8
Regolamento: 7
Gradimento: 7
Fortuna: 2
Difficoltà: 4
Valutazione BBG
Voto: 7.34
Votanti: 6.642
Classifica: #368
Valutazione riviste
Ilsa: A
Plato: B
Spielbox: N.D.
Win Magazine: N.D.

Descrizione

Un altro "giocone" della FFG con decine di miniature, tabellone componibile (due pianeti per giocatore, collegati fra loro), carte per eventi, tecnologie e combattimenti e decine di contrassegni vari (basi spaziali, lavoratori, trasporti, ecc.). Ad ogni turno i giocatori posano dei segnalini "ordine" sui pianeti in cui si trovano le loro basi e/o unità e su quelli adiacenti. Poi, a turno, eseguono questi ordini (costruire, muovere ed attaccare, acquisire tecnologie) cercando di sbarcare su nuovi pianeti per acquisire punti vittoria e materie prime (minerali .e gas), costruire nuove basi, ecc. L'interazione è molto alta ed i combattimenti frequenti : gli scontri si effettuano mettendo di fronte le diverse unità (che hanno potenza e poteri diversi) e giocando opportunamente le carte "battaglia". 

Articoli su riviste:

Rivista Numero Anno Titolo articolo Pagina Autore Tipo articolo
Plato 22 2008 Zerg, Protoss et Terran dasn le meme bateau 16 Lesage-Jarry Amaury Recensione dettagliata
ILSA Magazine 46 2017 Sotto la lente 64 Orlati Alessandro Recensione dettagliata

Commento

Starcraft intimidisce a prima vista (come tanti altri titoli della FFG) per lo "spessore" del suo regolamento, ma si rivela in realtà un gioco di sviluppo e conquista. Le varie fazioni devono infatti utilizzare al meglio i loro lavoratori e le materie prime disponibili per costruire edifici e tecnologie che permettano loro di mettere in campo unità sempre più forti con le quali sbarcare poi su nuovi pianeti alla caccia di nuovi materiali e soprattutto di punti vittoria (1-2 al massimo per pianeta).  Al termine di ogni turno infatti i giocatori sommano i punti vittoria delle aree che controllano a queli che avevano accumulato nei turni precedenti. Chi arriva prima a 15 vince. Ovviamente gli avversari faranno di tutto per contrastare chiunque cominci a trivarsi in vantaggio attaccando e conquistando le aree più importanti.

Commenti degli utenti


Si precisa che tutti i nomi di Ditte o Prodotti che vengono esposti in questo sito sono di proprietà delle rispettive aziende ed il fatto che vengano qui citati non intende infrangere alcun diritto dei detentori né violare alcun copyright.
Chiunque ritenesse di vantare dei diritti di immagine o di copyright e volesse farli valere è pregato di contattarci perché si possa provvedere alla rimozione dei documenti indicati.