Splendor Duel (2022)
Giudizio complessivo:
Autore: André Marc
Cathala Bruno
Artista: Tosello Davide
Editore: Space Cowboys
Asmodée
Numero giocatori: 2
Durata media: 30 minuti
Tipologia giocatori: Da 10 anni
Ambientazione: Raccogliere gemme per costruire preziosi gioielli
Categoria: Carte Speciali
Sviluppo-Ampliamento
Meccanica: Scambio risorse
Motore: Carte
Componenti: Visualizza la lista dei componenti
Grafica: 7
Regolamento: 7
Gradimento: 7
Fortuna: 1
Difficoltà: 3
Valutazione BGG
Voto: 7.96
Votanti: 842
Classifica: #1747
Valutazione riviste
Ilsa: N.D.
Plato: N.D.
Spielbox: N.D.
Win Magazine: N.D.

Descrizione

Come è successo per tanti altri giochi di successo, anche SPLENDOR è stato onorato con una versione per due soli contendenti, chiamata SPLENDOR DUEL: lo spirito del “padre” non è stato modificato, quindi imparare le regole di questa versione non è affatto difficile, basta fare attenzione ad un paio di “novità” espressamente studiate per questo adattamento.

Si mescolano i tre mazzi di carte “Gioiello” e se ne scoprono 5 del Livello 1, quattro del Livello 2 e tre del Livello 3, lasciando i mazzetti accanto alle rispettive file per il riapprovvigionamento: sotto alle carte si piazza un tabellone con una griglia di 5x5 quadrati da riempire completamente prendendo con 20 fiches colorate (bianche, verdi, blu, rosse e nere), 3 oro e 2 perle (che sono una delle novità di questo gioco).

I giocatori, al loro turno, possono eseguire una delle seguenti azioni:

  1. – prendere da 1 a 3 fiches dal tabellone, purché siano tutte adiacenti ed in fila (ortogonalmente o diagonalmente), con l’esclusione dell’oro;
  2. – prendere una fiche gialla (Oro) e mettere nella propria riserva (che ne può contenere tre) una carta a scelta fra quelle esposte;
  3. – posare in tavola una carta “Gioiello” prendendola dal tavolo o dalla Riserva e pagando le fiches indicate su di essa. Ogni carta già posta in tavola serve per pagare una fiche in meno di quel colore. Le fiches spese invece vengono messe in un sacchetto di stoffa.

Prima di questa azione (che è obbligatoria) i giocatori possono anche eseguirne una di quelle “facoltative”, e cioè:

  1. – giocare un segnalino pergamena in loro possesso per prendere una qualsiasi fiche dal tabellone;
  2. – rifornire il tabellone pescando dal sacchetto di stoffa tutte le fiches usate per i pagamenti e mettendole in tavola secondo uno schema a spirale stampato sul tabellone. Facendo questa operazione si “regala” però un segnalino “Pergamena” all’avversario. 

La partita finisce in uno dei tre modi seguenti, assegnando la vittoria al giocatore che ottiene per primo:

  1. – 20 Punti sulle sue carte gioiello, oppure;
  2. – 10 “corone” (sulle carte), oppure;
  3. – 10 carte “gioiello” dello stesso colore;

Commento

SPLENDOR DUEL contiene alcune regolette innovative che lo differenziano dal “papà”: innanzitutto i tre segnalini “Pergamena” che si possono ottenere quando l’avversario riempie il tavolo, oppure se preleva tre fiches dello stesso colore dal tavolo o le due sole fiches “Perla”. Le pergamene si rimettono in tavola per prendere gratuitamente fiches dal tabellone (oro escluso) e quindi averne un paio può essere decisivo per l’acquisto di un particolare gioiello.

Poi ci sono le due fiches “Perla” che servono a pagare un buon numero di carte “Gioiello” (una per carta) e che sono di conseguenza molto ambite dai giocatori per non dover “sprecare” al loro posto le ancor più preziose fiches “Oro”.

Infine ci sono alcune “icone” stampate sulle carte: quelle con la “corona” permettono di acquisire le carte Nobili (che danno 2-3 PV extra); quelle con un “fiore” sono dei Jolly e possono essere collocate su qualsiasi pila, assumendone il colore; quelle con “due frecce” permettono di giocare subito un altro turno; quelle con una “pergamena” fanno prendere un segnalino di quel tipo, quelle con una “mano” permettono di rubare un gettone all’avversario (Oro escluso); quelle con un “pentagono” fanno prendere dal tabellone un gettone del colore della carta.

Anche qui ci sono 4 carte Nobili: esse assegnano 2 o 3 PV ai giocatori che le ottengono: la prima si acquisisce accumulando 3 icone “corona” sulle proprie carte Gioiello, mentre la seconda si può prendere quando le corone diventano sei.

Il resto del gioco è quello classico, con i giocatori che iniziano ad impilare carte del primo Livello per ottenere gli sconti necessari ad acquistare quelle dei livelli successivi, più ricche di Punti Vitoria. 

Trovi una descrizione più approfondita su balenaludens.it

Chi ha avuto il piacere di provare “Splendor”, un gioco dell’autore francese Marc André uscito nel 2014 e diventato in breve molto popolare, ritroverà la stessa atmosfera, stessa grafica e una meccanica molto simile anche in Splendor Duel, edito da Asmodée Italia, (esclusivamente per due giocatori da 10 anni in su). Il co-autore del nuovo gioco è il più che noto Bruno Cathala e la sua mano si vede nelle novità utilizzate.

La breve durata (circa 30 minuti) vi permetterà di fare 2-3 partite consecutive (con rivincita ed eventuale bella) prima di dedicarvi eventualmente a qualcosa di più impegnativo, ma siamo certi che ritornerete più volte su questo gioco per misurarvi con il vostro avversario preferito (familiare, amico, partner, ecc.)

Continua a leggere su balenaludens.it

Articoli su riviste:

Rivista Numero Anno Titolo articolo Pagina Autore Tipo articolo
Balena Ludens 2023-01 2023 Per chi ama competere nella realizzazione di splendidi gioielli 01-16 Cremona Pietro (Leggi) Recensione dettagliata
Io Gioco 28 2022 Una sfida all'ultima ... perla! 94 Ferrarini Mauro Recensione dettagliata

Commenti degli utenti


Si precisa che tutti i nomi di Ditte o Prodotti che vengono esposti in questo sito sono di proprietà delle rispettive aziende ed il fatto che vengano qui citati non intende infrangere alcun diritto dei detentori né violare alcun copyright.
Chiunque ritenesse di vantare dei diritti di immagine o di copyright e volesse farli valere è pregato di contattarci perché si possa provvedere alla rimozione dei documenti indicati.