Signorie (2015)
Giudizio complessivo:
Autore: Chiarvesio Andrea
Zizzi Pierluca
Artista: Iannelli Mariano
Editore: What's Your Game ?
Ghenos Games
Numero giocatori: 2 - 4
Durata media: 150 minuti
Tipologia giocatori: Giocatori esperti:
Ambientazione: Guadagnare iunfluenza nelle maggiori città Italiane rinascimentali
Categoria: Sviluppo-Ampliamento
Meccanica: Piazzamento lavoratori
Motore: Dadi
Monete-Banconote
Azioni specifiche
Componenti: Visualizza la lista dei componenti
Grafica: 7
Regolamento: 7
Gradimento: 8
Fortuna: 2
Difficoltà: 5
Valutazione BBG
Voto: 7.47
Votanti: 1.991
Classifica: #644
Valutazione riviste
Ilsa: N.D.
Plato: N.D.
Spielbox: N.D.
Win Magazine: N.D.

Descrizione

SIGNORIE usa i dadi ma non è un gioco di fortuna: è vero però che all'inizio di ogni turno si lanciano quattro dadi per ognuno dei cinque colori disponibile e si piazzano sul tabellone.

I giocatori, a turno, scelgono uno dei dadi e lo piazzano sulla loro scheda personale, in uno dei 5 campi colorati a disposizione, eseguendo la relativa azione PRINCIPALE:

  • usare una tessera "Ricompensa";
  • piazzare un assistente nella colonna successiva;
  • incassare soldi;
  • prendere nuovi "eredi" dalla riserva, ecc.

Sono disponibili anche eventuali azioni COMPLEMENTARI che vengono assegnato per ognuno degli assistenti già presente su quella stessa colonna:

  • guadagnare prestigio;
  • piazzare i propri figli in una città;
  • far sposare le proprie figlie;
  • guadagnare soldi o punti vittoria, ecc.  

Ogni figlio inserito in una città ed ogni figlia sposata portano al giocatore una tessera "Alleanza" che potrà assegnare Punti Vittoria (PV) extra al termine della partita.

Ogni figlio spostato da una delle tre scale del prestigio ad una delle cinque città assegna PV in base alla posizione raggiunta. Altri PV si guadagnano inoltre salendo nella pista dell'ordine di turno.

Al termine di ogni turno si effettua il conteggio dei punti dado utilizzati e se la somma non supera un certo totale (che di base corrisponde a 13 punti) il giocatore riceve un ulteriore bonus (soldi, nuove mogli per i propri figli, matrimoni, ecc.).

Vince chi alla fine del gioco ottiene più PV. 

Commento

SIGNORIE pur non essendo un gioco difficile da studiare ed imparare, tuttavia costringe i neuroni dei partecipanti ad una discreta attività: tante infatti sono le possibili azioni che possono essere eseguite e tante sono, di conseguenza, le opzioni da considerare.

La prima considerazione riguarda la scelta del dado: ognuna delle caselle colorate della scheda personale può accogliere "gratis" dadi di valore uguale o più alto del numero indicato sulla casella (valore 1 per il giallo, 2 per il rosso, ecc. fino ai 5 del blu), mentre se si prende un dado di valore più basso si deve pagare la differenza in monete. I

l tutto sapendo che se si supera la soglia di 13 punti dado non si ha diritto all'importante bonus di fine turno.

La seconda scelta è quella dell'azione principale da eseguire: se si sceglie di piazzare un assistente (nella colonna a sinistra di quella in cui è stato posato il dado) si devono spendere 2-3-4 monete, ma da quel momento l'assistente eseguirà "gratis" l'azione su cui è stato posato ogni volta che verrà scelta (col dado) quella colonna.

Quindi avere tanti assistenti dopo 3-4 turni significa avere anche poter contare su tante azioni supplementari.

Se invece si scelgono le azioni specifiche di un colore si ha accesso ad altre azioni come, per esempio, al piazzamento dei propri lavoratori sulle tre scale del prestigio, oppure al matrimonio delle proprie figlie, all'invio dei figli nelle città alleate, ecc.

Esse portano immediatamente PV, precedenza nei turni successivi, scudetti "alleanza", ecc. A fine partita si verifica se sono stati posati almeno 3 scudetti per ognuna delle quattro "categorie" (Prestigio Militare, Ecclesiastico, Politico o Matrimoni) e si somma il valore di tutti gli scudetti al totale dei PV.  

Un gioco molto interessante raccomandato a giocatori abituali o esperti. 

Trovi una descrizione più approfondita su balenaludens.it

“Signorie”, il nuovo lavoro degli italianissimi autori Andrea Chiarvesio e Pierluca Zizzi, ci trasporta indietro nel tempo, all’epoca Rinascimentale, e ci mette nei panni dei Capostipiti di (fino a) quattro importanti famiglie nobiliari italiane alle prese con i… normali intrighi dell’epoca. Utilizzando dei dadi per la scelta delle azioni ed un innovativo sistema di piazzamento lavoratori, diventerete maestri nell’arte di indirizzare i vostri eredi maschi verso una carriera diplomatica, clericale o militare (in modo da cercare di influenzare la politica dell’epoca) e di promettere in sposa le vostre figlie e nipoti ad altre potenti Famiglie delle principali “Signorie” (Milano, Venezia, Firenze, Roma e Napoli)

Continua a leggere su balenaludens.it

Articoli su riviste:

Rivista Numero Anno Titolo articolo Pagina Autore Tipo articolo
ILSA Magazine 36 2015 Prime Impressioni 55 Di Marco Mauro Recensione breve
Spielbox 2015/7 2015 Italian abundance 48 Klein Christian Recensione dettagliata
Balena Ludens 2016-03-23 2016 Dadi e piazzamento lavoratori dell'Italia Rinascimentale Cremona Pietro (Leggi) Recensione dettagliata
WIN The Game Journal 493 2016 Dynasties and Alliances 14 Cremona Pietro (Leggi) Recensione dettagliata

Commenti degli utenti


Si precisa che tutti i nomi di Ditte o Prodotti che vengono esposti in questo sito sono di proprietà delle rispettive aziende ed il fatto che vengano qui citati non intende infrangere alcun diritto dei detentori né violare alcun copyright.
Chiunque ritenesse di vantare dei diritti di immagine o di copyright e volesse farli valere è pregato di contattarci perché si possa provvedere alla rimozione dei documenti indicati.