Ristorante Italia (2015)
Giudizio complessivo:
Autore: Guerra Riccardo
Guerra Giulio
Mutta Marco
Artista: Favaro Guido
Editore: Red Glove
Numero giocatori: 2 - 5
Durata media: 120 minuti
Tipologia giocatori: Da 10 anni
Ambientazione: Procurarsi gli ingredienti giusti e cucinare le migliori portate
Categoria:
Meccanica:
Motore:
Componenti: Visualizza la lista dei componenti
Grafica: 7
Regolamento: 6
Gradimento: 7
Fortuna: 3
Difficoltà: 3
Valutazione BGG
Voto: 6.82
Votanti: 619
Classifica: #3301
Valutazione riviste
Ilsa: N.D.
Plato: N.D.
Spielbox: N.D.
Win Magazine: N.D.

Descrizione

Sul tabellone di RISTORANTE ITALIA ci sono cinque negozi dove si possono acquistare gli ingredienti per le varie portate da proporre nel proprio ristorante e composte da Antipasti, Primi, Secondi e Dessert: per ognuno di questi è disponibile un apposito mazzo di carte sul quale sono indicati:

  • gli ingredienti per poterla cucinare;
  • i Punti Prestigio (PP) che quel cibo darà se cucinato;
  • le monete che farà guadagnare;
  • il vino a cui può essere abbinato.

I giocatori hanno a disposizione due azioni a turno con cui possono prendere carte "portata" oppure acquistare ingredienti. Hanno anche la possibilità di eliminare tutti gli ingredienti da uno dei quattro negozi per sostituirli con altri nuovi ne non trovano quelli di loro interesse.

Ogni round è composto da 3 turni operativi, al termine dei quali i giocatori posano sul tavolo le portate completate: a questo punto chi ha giocato le carte con più PP viene premiato dal "Critico culinario" avanzando di tre spazi in un'apposita scala di bravura dei cuochi (due spazi al secondo ed uno agli altri). Avanzare permette poi di cucinare piatti più elaborati che danno ancor più PP.

I giocatori, con i soldi rimasti, fanno poi un'asta a round unico e chi ha puntato più monete viene visitato da un VIP (che fa aggiungere una "Stella" al ristorante). Non resta che incassare le monete indicate sulle carte appena posate e ricominciare tutto da capo per altri tre rounds.

La versione avanzata (chiamata "Classica") prevede l'uso di un secondo tabellone sul quale sono a disposizione:

  • carte "Bonus" che permettono di avere certi vantaggi (sconti sugli acquisti, possibilità di acquistare più ingredienti, prendere ingredienti fra quelli scartati, ecc.);
  • tessere "Sala" che permettono di arredare meglio il locale (in pratica danno più monete a fine round e più PP a fine partita);
  • tessere "Corsi di cucina" che fanno avanzare di una casella sulla pista dei cuochi;
  • tessere "Tocco in più" (dadi da brodo) che danno un vantaggio durante la vista dei critici.

Un gioco per tutti nella versione base, e per giocatori abituali in quella avanzata.

Commento

Tutto il "sale" (è proprio il caso di dirlo con questa ambientazione) di RISTORANTE ITALIA sta nella scelta oculata delle carte "Portata": questa viene effettuata prendendo 5 carte da un mazzo, scegliendone una da tenere in mano e riponendo le altre fra gli scarti.

Quando si sceglie una carta bisogna però tener conto di:

  • numero e tipo di ingredienti necessari (in ogni round ci sono infatti solo tre turni operativi con i quali completare le ricette);
  • valore in PP ed in monete (a parità di ingredienti alcune valgono di più);
  • "simboli" che appaiono sulle carte.

Nell'ultimo turno infatti il critico culinario giudicherà in base al totale dei PP del menu più completo (1 Aperitivo, 1 Primo, 1 Secondo ed 1 Dessert) che i giocatori presenteranno: se questo menu contiene anche un set completo di simboli uguali (carne, pesce, margherita e forchetta) il giocatore otterrà punti extra.

Nei primi turni è bene limitarsi a ricette con un solo ingrediente, scegliendo quelli già disponibili sul mercato, in modo da completare la portata nello stesso turno.

È importante anche raggiungere appena possibile la quarta casella della pista dei cuochi perché da quel momento in poi sarà possibile cucinare piatti più elaborati, con più ingredienti e quindi con più PP e monete: questo significa che entro la fine del secondo round bisognerebbe aver vinto almeno una gara dei critici o essere arrivato secondo due volte.

Nel gioco avanzato le cose si fanno più complesse perché le carte "Bonus" e le altre tessere apportano un valore aggiunto al gioco ma costringono i partecipanti a valutare molto di più le loro azioni, tenendo conto che alcune sono davvero interessanti e sarebbe ... un peccato lasciarle agli avversari.

Purtroppo il numero di azioni resta sempre lo stesso, due, quindi agire sul tabellone avanzato riduce di fatto la possibilità di completare più ricette. Consiglio il gioco base a giocatori occasionali o famiglie con ragazzi di almeno 10 anni, tenendo presente che la durata di una partita non è inferiore a 90 minuti. Il gioco avanzato durerà altri 15-20 minuti extra ma è adatto anche a giocatori esperti.

Trovi una descrizione più approfondita su balenaludens.it

“Ristorante Italia” torna sui nostri tavoli in una nuova versione. Secondo la filosofia cavallo “vincente non si tocca”, il regolamento è praticamente immutato mentre i contenuti, come direbbero i politici, sono stati sottoposti ad un’attenta “spending review”: le funzionalità di mappa e pedine sono rimaste immutate ma, sacrificando “i cestini dell’immondizia” (un accessorio senza alcuna rilevanza diretta nel gioco), ora il prezzo di listino è sceso a circa 35 euro.Un prezzo molto interessante per un gioco ricco di materiale e dedicato ad un pubblico adulto, anche se non necessariamente esigente. Il gioco prevede due modalità:

  • la versione semplificata è dedicata ai principianti e si focalizza sulla creazione dei piatti: un tema gradito ad un pubblico davvero vasto;
  • la versione “classica” (che nel corso della recensione definiremo “avanzata“) sposta leggermente il baricentro del tema ma aggiunge parecchie variabili e scelte tattiche/strategiche.

Con le regole “classiche” il gioco non diventa certo “pane per grognard”, ma è comunque in grado di soddisfare anche una fascia di pubblico più esperta.

Continua a leggere su balenaludens.it

Commenti degli utenti


Si precisa che tutti i nomi di Ditte o Prodotti che vengono esposti in questo sito sono di proprietà delle rispettive aziende ed il fatto che vengano qui citati non intende infrangere alcun diritto dei detentori né violare alcun copyright.
Chiunque ritenesse di vantare dei diritti di immagine o di copyright e volesse farli valere è pregato di contattarci perché si possa provvedere alla rimozione dei documenti indicati.