Pergamon (2011)
Giudizio complessivo:
Autore: Dorra Stefan
Linde Ralf
Artista: Klemens Franz
Editore: Eggertspiele
Numero giocatori: 2 - 4
Durata media: 45 minuti
Tipologia giocatori: Da 10 anni
Ambientazione: Scavo di antichi reperti per il museo
Categoria: Sviluppo-Ampliamento
Meccanica:
Motore:
Componenti: Visualizza la lista dei componenti
Grafica: 7
Regolamento: 7
Gradimento: 7
Fortuna: 2
Difficoltà: 4
Valutazione BGG
Voto: 6.9
Votanti: 2.362
Classifica: #1482
Valutazione riviste
Ilsa: B
Plato: N.D.
Spielbox: N.D.
Win Magazine: N.D.

Descrizione

In PERGAMON abbiamo quattro archeologi a caccia di tesori nella zona dell'antica Pergamo e le collezioni ottenute verranno poi esposte al museo. Il tabellone mostra la zona degli scavi (su 5 livelli) il calendario delle ricerche (12 turni/mesi con 5 nuove tessere "reperti" a disposizione ad ogni mese) il museo e la tabella per la ricerca dei fondi.

A turno i giocatori piazzano il loro segnalino su uno degli spazi della Ricerca Fondi in base ad alcune informazioni "parziali" (dati da due carte) sulla quantità di denaro "probabilmente" disponibile. In altre parole più il segnalino sarà a destra nella tabella e più sarà facile ottenere delle sovvenzioni per gli scavi ... ma minore sarà la quantità di denaro disponibile.

Le due carte vengono poi per scoprire la quantità "esatta" di denaro messa a diposizione dai finanziatori (che può variare da un minimo di 2 monete ad un massimo di 12). Il giocatore più a destra incassa i soldi indicati nella casella, poi, se restano ancora soldi, tocca al secondo ecc.

I giocatori più a sinistra rischiano quindi di ricevere poche o nessuna moneta se le carte erano di valore basso, oppure più monete del previsto in caso di carte favorevoli: in ogni caso avranno la possibilità di piazzare per primi il loro segnalino nel turno seguente.  

Questo meccanismo è il "motore" del gioco perché permette, con i soldi ottenuti, di prelevare dei reperti dagli "scavi": pagando una moneta si può scegliere un reperto del livello "I", due monete per il livello "II", ecc.

Le tessere così ottenute saranno poi combinate fra loro per ricomporre reperti del valore più alto possibile (ogni tessera mostra infatti due "mezzi" reperti"). Una combinazione di almeno TRE reperti combinati permette di consegnare una "collezione" al museo. I giocatori piazzano un segnalino all'interno del museo in corrispondenza del valore della loro collezione (ottenuto addizionando i valori di le tessere combinate).

Ai turni 5-7-9 e 12 verranno assegnati i PV relativi alla posizione di ogni segnalino dentro al museo oltre a degli ulteriori bonus in base ai reperti più "antichi" collezionati. A fine partita vince chi ha più punti

Commento

PERGAMON è piuttosto semplice da spiegare, visto che le regole non sono complesse e la meccanica non è poi così innovativa: posa "lavoratori", incasso "risorse" (nel nostro caso le monete) e utilizzo delle risorse per ottenere punti (nel nostro caso si pagano monete per ottenere reperti).  

Tuttavia il gioco è molto piacevole, dura il giusto ed è anche piuttosto interattivo: il piazzamento del segnalino sulla tabella Ricerca Fondi infatti è un'azione da pensare bene e a volte è meglio "accontentarsi" di pochi soldi CERTI occupando delle caselle che permettano di scavare più a fondo o per impedire ad altri "concorrenti" di poter scavare.

Altre volte (se si ha una riserva minima di soldi) si può tentare la sorte, piazzandosi il più a sinistra possibile e sperando in valori alti delle carte denaro, per avere poi il privilegio di piazzare per primi il turno dopo.     

Il tutto facendo sempre attenzione alle due “metà” di ogni tessera perché gli accoppiamenti dei reperti sono la base di un buon punteggio: quindi prima di fare la propria “puntata” è bene guardare dove si trovano le tessere che permettono di completare i reperti già acquisiti e di iniziarne altri di facile completamento per programmare di conseguenza il proprio turno.

Trovi una descrizione più approfondita su balenaludens.it

I giocatori (da due a quattro) cercheranno di sistemare i preziosi reperti scavati in prestigiose Collezioni da esporre poi al Pergamonmuseum di Berlino. Queste esposizioni faranno guadagnare i punti vittoria che, alla fine del gioco, verranno conteggiati per determinare il vincitore. Ma andiamo in dettaglio. Innanzitutto il primo giocatore sistema i (semi)reperti previsti per quel turno nelle  apposite gallerie, piazzando quelli di maggior pregio (ossia i più antichi) in quelle più profonde.

Continua a leggere su balenaludens.it

Articoli su riviste:

Rivista Numero Anno Titolo articolo Pagina Autore Tipo articolo
Spielbox 2011/5 2011 Your career is in ruins 14 Ruschitzka Edwin Recensione dettagliata
WIN The Game Journal 426 2011 Antique finds 10 Schranz Maria Recensione dettagliata
Plato 40 2011 Le fouilles prennent corps 30 Dumont Nicolas Recensione dettagliata
Plato 40 2011 Bien débuter à Pergamon 31 Dumont Nicolas Consigli di Gioco
ILSA Magazine 63 2022 Sotto la lente 28 Di Marco Mauro Recensione dettagliata

Commenti degli utenti


Si precisa che tutti i nomi di Ditte o Prodotti che vengono esposti in questo sito sono di proprietà delle rispettive aziende ed il fatto che vengano qui citati non intende infrangere alcun diritto dei detentori né violare alcun copyright.
Chiunque ritenesse di vantare dei diritti di immagine o di copyright e volesse farli valere è pregato di contattarci perché si possa provvedere alla rimozione dei documenti indicati.