Omnia (2020)
Giudizio complessivo:
Autore: Confalonieri Cristian
Artista: Esposito Roberta
Editore: Studiolabo
Numero giocatori: 2 - 4
Durata media: 20 minuti
Tipologia giocatori: Da 8 anni
Ambientazione: La vita, il viaggio e le opere di Leonardo, a carte
Categoria: Carte Speciali
Meccanica: Combinazioni-Allineamenti
Motore: Carte
Componenti: Visualizza la lista dei componenti
Grafica: 6
Regolamento: 6
Gradimento: 6
Fortuna: 2
Difficoltà: 2
Valutazione BGG
Voto: 7.83
Votanti: 6
Classifica: N.D.
Valutazione riviste
Ilsa: N.D.
Plato: N.D.
Spielbox: N.D.
Win Magazine: N.D.

Descrizione

OMNIA ha vinto nel 2019 il premio “Miglior Artwork” nel Concorso “Gioco Inedito” (indetto dalla DV Giochi e da Lucca Comics and Games) grazie ai disegni realizzati da Roberta Esposito. Il gioco, dedicato alla vita ed alle opere del grande Leonardo da Vinci e siglato da Cristian Confalonieri, è stato poi pubblicato da Studio Lab ed è composto da 98 carte e da 18 monete (da staccare da una piccola fustella).

Ad inizio partita vengono posati sul tavolo, uno sotto l’altro, quattro mazzi di carte: il primo è quello delle “Città” (16 carte in tutto, delle quali viene scoperta quella più in alto) che rappresentano gli “obiettivi” del gioco; segue il mazzo delle “Opere” (19 carte in quattro diversi colori “caldi”), tre delle quali vengono subito scoperte, così come avviene con il mazzo delle “Invenzioni” (19 carte in quattro colori ”freddi”) ed i “Personaggi” (16 carte).

Il quinto ed ultimo mazzo (28 carte) porta sul dorso la scritta “Omnia” e rappresenta le azioni che i giocatori possono effettuare al loro turno: ne vengono distribuite 7 ad ogni partecipante e tutti devono sceglierne due, passando le altre al vicino di sinistra (metodo del “draft”); poi ognuno sceglie altre due carte e passa le tre restanti al vicino, e così via finché tutti si ritrovano di nuovo con 7 carte in mano.

Ogni carta “Omnia” contiene due simboli che corrispondono al “denaro” oppure ad una delle quattro categorie. Al suo turno il giocatore deve scegliere una carta una per ottenere da ognuno dei due simboli:

  1. – Una o due monete da mettere nella propria riserva: con le monete si paga l’acquisto di molti Personaggi o l’ingaggio di Leonardo.
  2. – Una carta “Opera” (da prendere fra le tre esposte sul tavolo, rimpiazzandola poi con una nuova dal mazzo);
  3. – Una carta “Invenzione” (stesso sistema);
  4. -  Una carta “Personaggio” (come sopra: molti di essi però sono a pagamento, 1 0 2 monete, ma assegnano dei bonus o delle carte supplementari);
  5. – Tre carte “Città”: il giocatore le guarda e ne sceglie una, che mette di fianco alle altre già in tavola, rimettendo le due rimanenti sotto al mazzo.

Tutte le carte “Città” mostrano una specifica combinazione di simboli ed un valore in Punti Vittoria (PV) per chi a fine partita avrà soddisfatto la “combinazione” richiesta: Cesena, per esempio, dice che il giocatore con più Personaggi riceverà 4 PV, mentre Mantova assegna 5 PV a chi avrà raccolto tre Opere di colore diverso, Amboise richiede invece tre “Invenzioni” dello stesso colore, ecc. Su tre carte Opera e tre Invenzioni appare anche l’immagine di Leonardo: ognuna di queste sei carte deve essere pagata (come per i Personaggi) per ricevere immediatamente una carta gratuita e 1-2 PV alla fine.

Vince chi alla fine della sesta mano sarà riuscito ad accumulare più PV, sommando quelli dei Personaggi agli obiettivi delle Città.

Commento

Basta una “mezza” partita di prova per imparare a giocare ad OMNIA, ma poi è necessario programmare un po’ il proprio gioco per cercare di soddisfare gli obiettivi delle Città o accumulare il maggior numero di PV ingaggiando dei Personaggi.

Una partita dura solo sei mani, ed in ogni mano ognuno giocherà una delle sue carte, eseguendo le due azioni indicate dai simboli, mentre la settima carta non si utilizzerà. Durante la fase di “draft” occorrerà dunque concentrarsi all’inizio sull’obiettivo scoperto (l’unica città sul tavolo) trattenendo le carte che permettono di realizzarlo e passando al vicino quelle meno interessanti, per poi cercare di tener anche carte abbastanza “flessibili” da permettere di diversificare le proprie acquisizioni in base agli obiettivi che saranno rivelati in seguito

Durante la partita verranno infatti scoperte altre carte Città e quindi il numero degli obiettivi aumenterà, ma nella maggior parte dei casi ogni giocatore ne sceglierà ovviamente uno che ha già completato (o quasi), quindi non è detto che possa interessare anche agli altri: da qui la necessità di avere carte “flessibili”. In tal caso le monete, pur essendo molto importanti per ingaggiare i vari Personaggi, non permettono altre azioni, quindi è bene non prenderne troppe durante il draft: giusto il minimo per un paio di Personaggi, anche perché altri soldi potranno arrivare con altre carte.

Per gli obiettivi che richiedono una “maggioranza” basta mostrare le carte (o i soldi) per avere diritto ai PV (in caso di parità quei PV si dividono equamente fra i giocatori che hanno soddisfatto l’obiettivo). Invece per gli altri obiettivi si devono “spendere” le carte necessarie, anche ripetendo più volte la stessa combinazione, se possibile, per fare più punti. Supponiamo per esempio di avere un obiettivo che richiede 2 “Invenzioni” di colore diverso (per assegnare 2 PV) e di possedere due carte azzurre, una blu ed una verde: scartandole tutte otterremo due combinazioni di carte diverse e quindi 4 PV. Naturalmente le carte usate per una combinazione non possono essere riprese per soddisfarne un’altra.

Il gioco è rapido (una partita dura una ventina di minuti appena) e quindi invoglia a delle … rivincite immediate: è adatto a tutta la famiglia ed anche ai ragazzini (purché sappiano leggere) e non annoia perché ad ogni nuova partita cambiano gli obiettivi e quindi la “strategia” da adottare.

Commenti degli utenti


Si precisa che tutti i nomi di Ditte o Prodotti che vengono esposti in questo sito sono di proprietà delle rispettive aziende ed il fatto che vengano qui citati non intende infrangere alcun diritto dei detentori né violare alcun copyright.
Chiunque ritenesse di vantare dei diritti di immagine o di copyright e volesse farli valere è pregato di contattarci perché si possa provvedere alla rimozione dei documenti indicati.