Nippon (2015)
Giudizio complessivo:
Grafica: 7
Regolamento: 7
Gradimento: 8
Fortuna: 0
Difficoltà: 5
Valutazione BBG
Voto: 7.75
Votanti: 3.157
Classifica: #253
Valutazione riviste
Ilsa: B
Plato: N.D.
Spielbox: N.D.
Win Magazine: B

Descrizione

NIPPON si gioca su una carta del Giappone (divisa in 4 regioni con 2 aree industrializzate ciascuna) dove i partecipanti cercano di affermarsi come grandi industriali.

La meccanica è quella del Piazzamento Lavoratori, solo che qui i lavoratori vengono prelevati uno a turno da un pool comune e messi sulla propria plancia. A seconda del settore da cui si preleva il lavoratore si ha la scelta fra due diverse "azioni", fra cui:

  • accrescere il proprio livello di Tecnologia;
  • costruire una fabbrica (in base al livello tecnologico raggiunto);
  • farla produrre (utilizzando risorse carbone precedentemente accumulate);
  • soddisfare contratti con l'estero (usando i prodotti costruiti);
  • estrarre materie prime dalle miniere;
  • costruire Navi o Treni;
  • soddisfare il mercato locale con i propri prodotti.

Piano piano i giocatori occupano con le loro fabbriche (tessere di valore variabile fra 1 e 7) le aree industriali e, con un sistema di maggioranze, ottengono Punti Vittoria (PV) al termine del secondo, quarto e sesto turno.

Su questa "base" si innestano meccanismi complementare che permettono di incrementare i PV a fine gioco con dei segnalini "moltiplicatori" piazzati sulle apposite caselle della plancia in corrispondenza delle "proprietà" acquisite.

Sulle plance personali sono indicati anche il livello di materie prime raggiunto, quello di denaro liquido disponibile e quello della conoscenza tecnologica.

Interessante il meccanismo di CONSOLIDAMENTO: ogni giocatore, come detto più sopra, piazza i lavoratori acquisiti sulla sua plancia (fino ad un massimo di 6) ma è autorizzato, al suo turno, a "licenziare" tutti per ripartire da zero.  

Così facendo deve eliminare tutti i suoi surplus di denaro liquido e di materie prime per incassarne di nuovo una quantità pari al livello raggiunto nelle relative scale, sottraendo però al denaro il costo del "licenziamento", cioè 3.000 yen per ogni COLORE (non singolo lavoratore) utilizzato: così chi ha 6 lavoratori gialli, per esempio, spende 3.000 yen in tutto, mentre chi ne ha uno giallo, uno rosso ed uno blu ne spende ben 9.000.

Un turno termina quando non ci sono più lavoratori da prelevare nella riserva. A questo punto si riempiono tutte le caselle (quelle delle azioni e quelle della riserva) con nuovi lavoratori e si ricomincia.

Commento

L'originalità di NIPPON sta soprattutto nell'azione di "consolidamento". Abbiamo già visto altri giochi basati sul piazzamento lavoratori oppure sull'acquisizione di punti se si possiede la maggioranza di un'area, ma qui la scelta del "quando" consolidare è cruciale.

 A volte bastano 2-3 rounds (ogni turno è costituito da un numero indeterminato di rounds ed in ogni round il giocatore può eseguire una sola azione) per decidere di consolidare, incassare e ripartire: molto più spesso, da metà partita in poi, si arriva al 5° o 6° lavoratore.

Ad ogni consolidamento non soltanto si ripristinano le materie prime ed il denaro liquido in base alle caselle raggiunte nelle apposite scale, ma si ha diritto a ritirare una tessera "moltiplicatore" (con valori da "x2" a "x5") che è tanto più forte quanti più lavoratori sono stati licenziati, partendo però da un minimo di TRE.

Inizialmente i giocatori non hanno abbastanza denaro da spendere e quindi devono concentrarsi sull'acquisto delle fabbriche di valore più basso e dei "moltiplicatori" della produzione (apposite e ... costose tessere che danno 1 o 2 merci in più con l'azione produzione), ma in seguito inizieranno ad acquistare treni (che aumentano il valore delle fabbriche nell'area in cui sono posizionati) e navi (che regalano PV extra quando si esegue il calcolo delle maggioranze).

In base alla quantità di merci venduta sul mercato interno ed al tipo di fabbrica usata si poseranno nelle varie zone le proprie tessere “industria” (valore da 1 a 7) ed il totale di questi punti determinerà la maggioranza in ognuna delle quattro zone, con punteggi che crescono con il progredire della partita.  

Si tratta di un gioco per esperti, ovviamente, perché le azioni possibili sono tante e bisogna quindi ragionare con coerenza sulla strategia da adottare.  Esiste anche un certo rischio di paralisi da analisi, specialmente nelle fasi iniziali e mediane del gioco quando i neuroni sono messi a dura prova, soprattutto con giocatori che non lo conoscono ancora.  Ma dopo un paio di partite si riesce a prendere pienamente in mano il gioco ed a mettere a punti tattiche sempre più raffinate per la propria completa soddisfazione. 

Trovi una descrizione più approfondita su balenaludens.it

L’origine di Nippon può addirittura farsi risalire… alla battaglia di Sekigahara (21 Ottobre 1600; guardate questo nostro video del gioco GMT per saperne di più) che chiuse un periodo travagliato della storia del Giappone e diede inizio allo shogunato dei Tokugawa, i vincitori della guerra. Per quasi 200 anni essi attuarono una politica di isolamento e chiusura al commercio con i Paesi stranieri, mentre la figura dell’Imperatore del Giappone si ridusse praticamente a qualcosa di simbolico, visto che era stato praticamente privato di tutti i poteri. Fu un lungo periodo feudale da cui emersero quattro categorie: Samurai, Contadini, Artigiani e Mercanti. Al di sotto c’erano gli Hanin (o subumani) che venivano considerati meno di zero. L’efficiente e durissimo regime cominciò però a vacillare a seguito di calamità naturali, terremoti ed incendi, che ridussero in miseria la classe contadina causando le prime rivolte, alimentate anche dalla vecchia aristocrazia imperiale (i Kuge) impoverita e accantonata dai Tokugawa.

Continua a leggere su balenaludens.it

Articoli su riviste:

Rivista Numero Anno Titolo articolo Pagina Autore Tipo articolo
ILSA Magazine 36 2015 Prime Impressioni 42 Postiferi Vanessa Recensione breve
Spielbox 2016/1 2016 I need of new Bentos 12 Pelek Roman Recensione dettagliata
Plato 88 2016 Charbon & Soie 26 Graveleau Lionel Recensione dettagliata
Plato 88 2016 Bien débuter à Nippon 28 Graveleau Lionel Consigli di Gioco
WIN The Game Journal 495 2016 The History of Zaibatsu 6 Wawra Markus Recensione dettagliata
ILSA Magazine 44 2017 Dialoghi di gioco 9 Cambiaghi Fabio Recensione dettagliata
Balena Ludens 2016-06-27 2016 La nascita dell'industria in Giappone (1868-1912) Cremona Pietro (Leggi) Recensione dettagliata

Commenti degli utenti


Si precisa che tutti i nomi di Ditte o Prodotti che vengono esposti in questo sito sono di proprietà delle rispettive aziende ed il fatto che vengano qui citati non intende infrangere alcun diritto dei detentori né violare alcun copyright.
Chiunque ritenesse di vantare dei diritti di immagine o di copyright e volesse farli valere è pregato di contattarci perché si possa provvedere alla rimozione dei documenti indicati.