Navegador (2010)
Giudizio complessivo:
Autore: Mac Gerdts
Artista: Fahrenbach Marina
Mac Gerdts
Editore: PD Verlag
Numero giocatori: 2 - 5
Durata media: 90 minuti
Tipologia giocatori: Da 12 anni
Ambientazione: Esplorazioni e commercio
Categoria: Esplorazione
Meccanica: Lanciare Dadi e Muovere
Motore: Cattura pezzi
Espansioni: Navegador : Pirates & Diplomats
Componenti: Visualizza la lista dei componenti
Grafica: 7
Regolamento: 8
Gradimento: 8
Fortuna: 0
Difficoltà: 5
Valutazione BGG
Voto: 7.54
Votanti: 8.516
Classifica: #259
Valutazione riviste
Ilsa: N.D.
Plato: N.D.
Spielbox: N.D.
Win Magazine: N.D.

Descrizione

NAVEGADOR è un gioco ambientato nel periodo delle grandi esplorazioni intercontinentali e dello sfruttamento commerciale delle colonie Portoghesi attorno al 1400. I giocatori partono con due navi nel Nord Atlantico ed un lavoratore a Lisbona (sul valore 3 dell'apposita traccia).

Il sistema usa la ormai classica "Roundel" inventata dall’autore (Mac Gerdts): ognuno ha un marcatore su uno degli 8 settori della rotella e può muovere di 1-3 caselle in senso orario (o anche di più, pagando però delle penalità). Poi viene eseguita l'azione corrispondente:

  • Navigare (si spostano le navi da un settore di mare ad altri adiacenti);
  • Costruire (si acquistano fabbriche, chiese o porti);
  • Assumere lavoratori (si sposta in avanti il segnalino a Lisbona);
  • Acquisire colonie (si acquista una colonia adiacente ad una zona di mare cu cui si trova una propria nave);
  • Costruire navi (si comprano altre navi e si fanno partire dal Nord Atlantico);
  • Mercato (ci sono due di queste caselle, e servono a vendere materie prime o prodotti lavorati nelle fabbriche per fare soldi);
  • Privilegio (per acquistare tessere speciali che diventeranno dei "moltiplicatori" al momento del conteggio finale.

I giocatori accumulano colonie e fabbriche, costruiscono chiese (per spendere meno nella costruzione dei lavoratori) e porti (per spendere meno nella costruzione delle navi) ed accumulano tessere "privilegio" nella loro plancia.

Per entrare in una zona di mare inesplorata si devono avere almeno due navi, una delle quali verrà poi scartata. Man mano che i turni procedono diventano disponibili altre zone di mare verso Oriente e quindi per tutti c’è la possibilità di acquisire nuove colonie.

Quando una nave arriva in Giappone la partita si arresta e si effettua il calcolo dei punti per dichiarare il vincitore. 

Commento

Durante tutta la partita a NAVEGADOR non bisogna mai perdere di vista che le colonie e le fabbriche portano soldi, ma sono soprattutto i privilegi a portare punti.

Per avere nuove colonie bisogna però che qualcuno inizi ad esplorare nuove aree marittime, seguiti dal movimento delle flotte che devono arrivare adiacenti alle terre da colonizzare: naturalmente bisogna avere accumulato abbastanza soldi per l’acquisto, ma soprattutto è necessario arrivare per primi per poter pagare il prezzo più basso.

Per comprare gli edifici bisogna avere un numero sufficiente di lavoratori a Lisbona (3 per le fabbriche, 4 per i porti e 5 per le chiese) ed il montante necessario, che cresce al calare degli edifici disponibili.

Per avere una tessera "privilegio" occorre invece pagare 1 lavoratore, e quindi è necessario un buon equilibrio di tutte le risorse per non perdere inutilmente dei turni. Da notare inoltre che le tessere privilegio sono disponibili in numero limitato, per cui, come spesso accade, chi prima arriva meglio alloggia. 

È consigliabile acquisire almeno due porti e due chiese, se possibile, per avere grossi sconti nell’acquisto di navi e lavoratori (il cui costo aumenta man mano che l'esplorazione avanza), ed almeno una fabbrica per tipo per fare punti con il mercato.

Le colonie infine sono utili soprattutto per incassare soldi al mercato e per fare punti alla fine, per cui è bene cercare di arraffarne il maggior numero possibile.

Avrete già capito che NAVEGADOR, pur con una meccanica molto semplice, non è un gioco per tutti e richiede una buona concentrazione ed una perfetta gestione delle risorse. Assolutamente imperdibile 

Trovi una descrizione più approfondita su balenaludens.it

A circa 11 anni dalla sua pubblicazione ora finalmente Navegador ha una versione in italiano grazie a Cranio Creations che ha deciso di localizzarlo nel nostro Paese per offrirlo a 2-5 giocatori dai 12 anni in su che abbiano voglia di impegnarsi per circa 60-90 minuti in un gioco di esplorazione e sfruttamento risorse. Il nome del gioco fa riferimento al principe portoghese Henrique de Viseu, meglio conosciuto come Henrique o’ Navegador, che era il quarto figlio del Re del Portogallo Giovanni I°.

Appassionato lettore di tutti i libri che parlavano di nuove scoperte, incluso “Il Milione” di Marco Polo, Henrique riuscì a far finanziare non solo varie spedizioni, ma anche la progettazione e la costruzione di un nuovo tipo di nave, la “Caravella”. Alla sua morte il Portogallo aveva piantato le sue bandiere sulle Azzorre, le Isole di capo Verde e la Sierra Leone, in Africa. E proprio grazie alle caravelle 38 anni più tardi Vasco de Gama riuscì a scoprire e a consolidare una rotta verso le Indie, contribuendo a rendere il Portogallo una delle più grandi Potenze Commerciali dell’epoca.

Continua a leggere su balenaludens.it

Articoli su riviste:

Rivista Numero Anno Titolo articolo Pagina Autore Tipo articolo
ILSA Magazine 10 2011 Anteprima 34 Di Marco Mauro Recensione breve
Spielbox 2011/2 2011 Seafaring in the round 40 Klein Christian Recensione dettagliata
WIN The Game Journal 418 2011 The lord of the rondel 6 Schatzl Harald Recensione dettagliata
Plato 39 2011 De par le vaste monde 24 André Damien Recensione dettagliata
Balena Ludens 2021-04 2021 Le esplorazioni ed il commercio del Portogallo Rinascimentale 5 Cremona Pietro (Leggi) Recensione dettagliata

Commenti degli utenti


Si precisa che tutti i nomi di Ditte o Prodotti che vengono esposti in questo sito sono di proprietà delle rispettive aziende ed il fatto che vengano qui citati non intende infrangere alcun diritto dei detentori né violare alcun copyright.
Chiunque ritenesse di vantare dei diritti di immagine o di copyright e volesse farli valere è pregato di contattarci perché si possa provvedere alla rimozione dei documenti indicati.