Napoleon Saga: Waterloo (2016)
Giudizio complessivo:
Autore: Romero Frédéric
Artista:
Editore: Oeuf Cube Editions
Serie: Napoleon Saga
Numero giocatori: 2
Durata media: 60 minuti
Tipologia giocatori: Wargamers
Ambientazione: Campagna napoleonica dei 100 Giorni: Battaglia di Waterloo (18 Giugno 1815)
Categoria: Wargame
Carte Speciali
Meccanica: Wargame a turni alternati
Scala conflitto: Operazionale
Eserciti: Coalizzati
Francesi
Periodo storico: Napoleone
Motore: Carte
Combattimenti con lancio dado
Espansioni: Napoleon Saga: Enemies of the Empire - Austria e Russia
Componenti: Visualizza la lista dei componenti
Materiale Utile
Tipo Descrizione Scarica
Sequenza di Gioco e Azioni Setup, Sequenza e Azioni (A 97) Scarica il file
Grafica: 8
Regolamento: 7
Gradimento: 7
Fortuna: 3
Difficoltà: 3
Valutazione BGG
Voto: 8.19
Votanti: 181
Classifica: #6311

Descrizione

NAPOLEON SAGA: WATERLOO è un wargame da praticare esclusivamente con le carte, per cui è un ottimo “ponte” fra il gioco da tavolo ed i giochi di simulazione storica. La scatola contiene anche un tabellone sul quale verranno posizionate le Carte/Unità dei due schieramenti: la “Prima Linea” (5 carte) è quella sulla quale si svolgerà la maggior parte dei Combattimenti; la “Seconda Linea” (4 carte) servirà a rafforzare le battaglie se qualche unità sarà costretta ad arretrare per aver subito troppi colpi; la “Riserva” (dove le carte si manterranno coperte per non mostrarle al nemico) parte con sole 3 carte e due spazi liberi per i rinforzi.

Ad inizio partita si distribuiscono 5 carte “Strategy” a testa, prese da un mazzo in comune, e 12 carte “Unità” prese invece dai mazzetti di ogni Fazione. I due avversari riceveranno anche 2 carte “Obiettivo” che, se soddisfatte, daranno alla fine 1 Punto Vittoria (PV) ciascuna. La sequenza di gioco di ogni turno è la seguente:

  1. – Iniziativa: i giocatori usano una carta Strategy e chi gioca quella di valore più alto ha la prima mossa del turno. Entrambi ricevono 3 gettoni “Attivazione”;
  2. – Verifiche: si tenta di rimettere in ordine unità “ferite” e di riportare in riserva quelle in ritirata, giocando sul loro “morale”;
  3. – Azioni di Combattimento: i giocatori si alternano per giocare i gettoni “Attivazione” sulle loro unità e farle così sparare, muovere, caricare, entrare in corpo a corpo, ecc.
  4. – Fine turno: si rimuovono certi segnalini, si rimpingua la mano con le carte Strategy e si può pescare una carta Unità come rinforzo.

La battaglia termina immediatamente con la vittoria dell’avversario se un giocatore ha 3 caselle vuote in prima linea alla fine del suo turno. Altrimenti la vittoria andrà a chi, per primo, raggiungerà 10 PV (contando le unità nemiche eliminate e i PV degli obiettivi).

Commento

NAPOLEON SAGA: WATERLOO è un gioco di corta durata (massimo 60-70 minuti) e quindi sembra proprio adatto per invogliare qualche “neofita” a provare qualcosa con un’ambientazione storico/militare. Chiunque abbia già praticato giochi di combattimento con le carte (Magic, Pokemon, ecc.) si troverà enormemente facilitato nell’imparare questo.

Ogni unità è contraddistinta da quattro fattori:

  1. – Potenza di Fuoco (PF): indica il valore “base” quando spara al nemico, con l’artiglieria che può sparare fino a tre linee di distanza;
  2. – Forza in Mischia: indica il valore “base” nel corpo a corpo con un’unità che si trova nella casella di fronte alla sua;
  3. – Coesione: indica il numero di colpi che l’unità può subire prima di essere eliminata;
  4. – Morale: serve ad indicare la stabilità dell’unità e si utilizza in tanti casi per stabilire le conseguenze di un certo numero di colpi subiti, di una ritirata, ecc.

In tutti i casi si prende il valore “base” a cui si aggiunge il lancio di 1D6 per ottenere un risultato: per esempio un tiro va a segno se il giocatore ottiene un “6” (base + 1d6); un’unità colpita due volte resta sul campo se il suo morale è buono (base + 1D6 maggiore di “6” o “7”); ecc. 

Le carte Strategy inoltre possono modificare le azioni a cui fanno riferimento: per esempio per aumentare la forza di un tiro o di una mischia, o per ridurre i danni provocati dal nemico, per aumentare il raggio di un tiro, ecc.

Non mancano naturalmente le regole per le cariche di cavallerie o gli attacchi ai fianchi, mentre certe carte “Terreno” (se pescate dal mazzo Strategy) possono dare qualche vantaggio extra all’unità che le occupa.

Trovi una descrizione più approfondita su balenaludens.it

Abbiamo visitato più volte il campo di battaglia di Waterloo, percorrendo quasi tutte le strade su cui transitarono le divisioni dei tre eserciti in battaglia in quel fatidico 18 Giugno 1815, ed ogni volta riusciamo ancora a scoprire qualche nuovo dettaglio: una stele in ricordo di qualche reggimento, la posizione di partenza dei vari Corpi d’armata, la casa da cui Napoleone seguiva l’esito della battaglia, ecc.

Ma l’emozione più grande è sempre quella di salire sulla “Butte du Lion” (la collina artificiale a forma di cono che vedete nella foto in alto e che fu creata seppellendo i resti delle migliaia di morti causati dalla battaglia); da lì si può guardare il territorio tutto intorno per riconoscere (magari con l’aiuto di una mappa storica) le località rese famose per sempre: la fattoria fortificata di Hougoumont, La Belle Alliance, La Haye Sainte, Plancenoit, ecc. 

A Mont-Saint-Jean (la località dove avvenne effettivamente lo scontro finale) è stato creato un museo che possiede tutto quello che può interessare un appassionato della storia militare: dalla sala cinematografica (che proietta i più famosi film sulla battaglia) al “Panorama”, un enorme dipinto su una parete cilindrica che avvolge il visitatore mentre i suoni della battaglia (cannonate, spari, cavalli al galoppo, urla…) quasi lo stordiscono, ecc. 

Continua a leggere su balenaludens.it

Articoli su riviste:

Rivista Numero Anno Titolo articolo Pagina Autore Tipo articolo
Vae Victis (CE) 148 2019 Nouveatés Hexagones 4 Sanches Dominique Recensione breve
Vae Victis (CE) 149 2020 L'impressionisme Napoléonien 6 Ligot Jerome Recensione dettagliata
Plato 126 2020 Du sans plomb à la carte 32 De Grimouard Bruno Recensione dettagliata
Balena Ludens 2023-WG 2023 La più famosa battaglia della storia simulata con un mazzo di carte 09-29 Cremona Pietro (Leggi) Recensione dettagliata

Commenti degli utenti


Si precisa che tutti i nomi di Ditte o Prodotti che vengono esposti in questo sito sono di proprietà delle rispettive aziende ed il fatto che vengano qui citati non intende infrangere alcun diritto dei detentori né violare alcun copyright.
Chiunque ritenesse di vantare dei diritti di immagine o di copyright e volesse farli valere è pregato di contattarci perché si possa provvedere alla rimozione dei documenti indicati.