My Shelfie (2022)
Giudizio complessivo:
Autore: Dunstan Matthew
Walker-Harding Phil
Artista: Valentino Sara
Grosenbacher Shannon
Editore: Cranio Creations
Numero giocatori: 2 - 4
Durata media: 30 minuti
Tipologia giocatori: Da 8 anni
Ambientazione: Riempire la propria libreria con vari oggetti
Categoria: Astratto
Rompicapo
Meccanica: Combinazioni-Allineamenti
Posare tessere-pedine-ecc.
Motore: Tessere
Componenti: Visualizza la lista dei componenti
Grafica: 7
Regolamento: 7
Gradimento: 7
Fortuna: 0
Difficoltà: 3
Valutazione BGG
Voto: 6.42
Votanti: 573
Classifica: N.D.
Valutazione riviste
Ilsa: N.D.
Plato: N.D.
Spielbox: N.D.
Win Magazine: N.D.

Descrizione

Tutti coloro che da bambini hanno giocato a “Forza 4” (o si sono fatti battere dai loro figli su questo gioco) riconosceranno da dove MY SHELFIE ha mutuato il meccanismo di base: anche qui infatti dobbiamo inserire qualcosa in una griglia verticale (tessere anziché gettoni) e per fare punti dovremo posizionare un certo numero di pezzi in posizioni prestabilite e fare delle combinazioni di colori.

Tutti ricevono uno “scaffale” di plastica color marrone chiaro con una griglia di 5 colonne di 6 caselle nelle quali verranno inserite le tessere: al centro del tavolo si posiziona un tabellone sul quale vengono posate da 29 a 45 tessere quadrate (in base al numero dei giocatori, da 2 a 4) prese casualmente da un sacchetto. Accanto al tabellone si mettono anche due carte “Obiettivo Comune” che assegnano dei Punti Vittoria (PV) a chi riesce a riprodurre le combinazioni indicate.

Ogni giocatore riceve infine una carta “Obiettivo Personale” che mostra 6 tessere colorate inserite nella griglia di uno scaffale: se si posizionano le tessere come indicato dall’obiettivo si possono guadagnare da 1 a 8 PV extra. Al proprio turno ogni giocatore preleva dal tabellone 1-3 tessere adiacenti, purché siano in linea retta e che almeno uno dei loro lati sia libero (cioè senza tessere adiacenti). I pezzi prese vanno messi uno sopra l’altro in una delle colonne della “scaffale”, e si procede in questo modo finché qualcuno non riempie completamente il suo: a quel punto si finisce il turno e si calcolano i punti per decretare vincitore chi ha il totale più alto.

Commento

Ho comparato MY SHELFIE a Forza 4, nella descrizione, ma in effetti i due giochi sono abbastanza diversi, pur condividendo la meccanica dell’infilare qualcosa dall’alto verso il basso nelle 5 colonne della griglia. Innanzitutto qui si gioca fino a quattro, poi si usano tessere di 6 colori: bianco (libri), giallo (scatole di giochi da tavolo), verde (gatti), blu (cornici portafoto), azzurro (coppe e trofei vari) e rosso (piante in vaso).

Ci sono due tipi di carte obiettivo che assegnano dei PV: quelle “Comuni” vengono soddisfatte se e quando si riproduce nella propria scaffalatura una combinazione di carte dello stesso colore uguale a quella raffigurata sulla carta. Tutti possono completare queste combinazioni, ma i PV che si guadagnano decrescono dagli 8 PV di chi arriva primo ai 2 PV dell’ultimo.

Gli obiettivi “Personali” invece richiedono di mettere una tessera per colore in una specifica posizione all’interno della griglia dello “Scaffale”: alla fine della partita si guadagnano 1-2-4-6-9-12 PV se si piazzano al posto giusto 1-2-3-4-5-6 tessere.

Durante la partita a volte conviene prendere tre tessere dal tabellone per progredire più velocemente oppure per sistemare un certo colore al suo posto in una sola mossa, ma spesso bisogna limitarsi ad 1-2 soltanto per riuscire formare dei “gruppi” di tessere con lo stesso colore: a fine partita i giocatori guadagnano infatti, per ogni gruppo, 2-3-5-8 PV se sono riusciti a raggruppare 3-4-5-6 o più tessere dello stesso colore adiacenti (ortogonalmente).

La carta “Obiettivo Personale” è importante, soprattutto all’inizio, per indirizzare il gioco di ogni partecipante (e sono tutte diverse, ovviamente), ma nel corso della partita, prima di prendere “troppe tessere”, bisogna sempre ricordarsi degli Obiettivi Comuni (che possono assegnare fino a 16 PV extra) e soprattutto fare il possibile per creare gruppi colorati di almeno 4-5 tessere. Un gioco adatto anche in famiglia e con dei ragazzini. 

Commenti degli utenti


Si precisa che tutti i nomi di Ditte o Prodotti che vengono esposti in questo sito sono di proprietà delle rispettive aziende ed il fatto che vengano qui citati non intende infrangere alcun diritto dei detentori né violare alcun copyright.
Chiunque ritenesse di vantare dei diritti di immagine o di copyright e volesse farli valere è pregato di contattarci perché si possa provvedere alla rimozione dei documenti indicati.