Galaxy Trucker 2021 (2021)
Giudizio complessivo:
Autore: Chvàtil Vlaada
Artista: Kucerovsky Tomas
Editore: Czech Games Edition (CGE)
Cranio Creations
Numero giocatori: 2 - 4
Durata media: 30 minuti
Tipologia giocatori: Da 8 anni
Ambientazione: Costruire astronavi da trasporto e commerciale nello spazio
Categoria: Esplorazione
Meccanica: Caricare e Portare
Posare tessere-pedine-ecc.
Motore: Carte
Tessere
Componenti: Visualizza la lista dei componenti
Grafica: 8
Regolamento: 7
Gradimento: 6
Fortuna: 4
Difficoltà: 2
Valutazione BGG
Voto: 7.74
Votanti: 1.111
Classifica: #1385
Valutazione riviste
Ilsa: N.D.
Plato: N.D.
Spielbox: N.D.
Win Magazine: N.D.

Descrizione

La prima edizione di GALAXY TRUCKER fu pubblicata nel 2007 ed ebbe quasi subito successo presso il grande pubblico. Le ragioni di questo successo stanno nella grafica attrattiva ed umoristica, nelle regole facili da imparare nel grande numero di varianti e nella sua breve durata (20-30 circa): l’alea ha un ruolo molto importante e quindi bisogna prendere con spirito tutto quel che viene, con la semplice voglia di divertirsi un po’. La Seconda Edizione di questo gioco è uscita nel 2021 e comporta una serie di migliorie grafiche, anche se le regole restano sostanzialmente invariate.

Ad inizio partita si mettono tutte le tessere “Parti di Astronave” al centro ed a portata di mano dei giocatori, poi a fianco, si predispone la Plancia di Volo del Livello scelto, mettendo un razzo di ogni giocatore nella casella con la piattaforma spaziale. Qualunque sia il Livello scelto per prima cosa costruita bisogna costruire l’astronave. Uno dei giocatori lancia il “via” e tutti, utilizzando UNA SOLA MANO, cominciano a frugare nel mucchio prendendo una tessera, appoggiandola sulla plancia dopo averla rovesciata e decidendo se tenerla o rimetterla nel mucchio.

Ogni tessera scelta deve essere piazzata su una delle caselle quadrate stampate sull’astronave, ma si devono rispettare alcune regole di adiacenza e collegamento. Il primo giocatore a completare la sua astronave (non importa se ha coperto tutti i quadretti della griglia o se ne ha lasciati alcuni vuoti) metterà uno dei suoi razzi sulla casella “1” della Plancia di volo, e gli altri seguiranno dopo aver completato le loro navi spaziali.

Ogni Missione necessita di un certo numero di carte “avventura”: il mazzo iniziale deve essere preparato secondo quanto indicato nello scenario, mescolato accuratamente e consegnato al giocatore che ha il razzo nella casella numero1, il quale girerà la prima carta e spiegherà la sua funzione. Durante il viaggio si affronteranno episodi favorevoli (che permetteranno di caricare delle risorse) ed altri pericolosi (meteoriti, pirati spaziali, combattimenti) che metteranno a dura prova la resistenza dell’astronave e le sue difese (cannoni laser e corazzature).

Quando il mazzo delle “Avventure” è terminato le astronavi possono atterrare nuovamente sulla base e qui si devono fare un po’ di conti per vedere chi ha vinto la partita, assegnando dei Punti Vittoria (PV) relativi alla posizione del razzo nel tracciato della plancia Volo; conteggiando le merci portate a casa; togliendo punti per ogni danno subito; ecc. Il vincitore sarà chi ha ottenuto il totale più alto.

Commento

Che dire di GALAXY TRUCKER? Se siete giocatori abituati a programmare dettagliatamente le vostre partite… questo sicuramente non è il vostro gioco: troppa “alea”, a partire dalla pesca delle tessere e passando dagli scontri con i meteoriti o i colpi in arrivo durante un combattimento. Per questo è molto importante piazzare bene i due “Scudi Energetici” in ogni astronave, visto che ognuno di essi può proteggere due lati adiacenti.

Un’astronave “cargo” non sarebbe tale se non avesse un adeguato numero di magazzini: per le missioni del Livello I fate il possibile per avere almeno un magazzino minimo di tre casse bianche e una rossa, ma per quelle del secondo e terzo livello è necessario avere un po’ più di spazio disponibile: ricordate che più cubetti “risorsa” riporteremo alla Base e maggiore sarà l’incasso in Crediti Stellari. 

Avere 4-6 astronauti a bordo nelle missioni facili serve per abbordare, per esempio, le stazioni abbandonate ed incamerare i cubetti che esse trasportano: se il numero di astronauti disponibili non è uguale o superiore a quello richiesto dalla carta bisogna rinunciare e il turno passa al giocatore successivo: vi consigliamo quindi di guardare tutte le carte “Avventura” prima di iniziare la costruzione dell’Astronave, in modo da equipaggiarvi al meglio.

Se sfortunatamente la vostra Astronave ha subito troppi danni… meglio abbandonare la Missione e rientrare anticipatamente alla base: si farà comunque qualche punticino. Se resta in gioco una sola astronave, essa potrà continuare la sua esplorazione ignorando tutte le carte più micidiali (Zona di Guerra e Sabotaggio), quindi se siete rimasti in due, prima di ritirarvi pensateci bene per non regalare troppi punti “facili” al vostro avversario.  

Infine due parole sulla posizione da occupare nel tracciato della Plancia Volo: essere i primi significa poter effettuare un abbordaggio (stazioni spaziali o astronavi abbandonate) senza… concorrenza, incamerando preziosi cubetti, oppure scegliere per primi su quale pianeta atterrare, tuttavia il primo della flotta è anche colui che, in caso di attacco da parte dei Contrabbandieri, subisce il primo attacco: se riesce a respingerlo la minaccia finisce lì, altrimenti il nemico attaccherà la seconda astronave, ecc.

 

DIFFERENZE FRA LE DUE EDIZIONI DI GALAXY TRUCKER (2007 e 2021)

Elenchiamo qui di seguito le più importanti modifiche della Edizione 2021 rispetto a quella del 2007, senza tenere in considerazione il notevole miglioramento grafico di tutta la componentistica:

  1. – nel 2007 c’era una sola “Plancia di volo” mentre nella nuova sono due: la prima è per il livello di prova (che ha sul retro il livello I) e la seconda per i Livelli II e III;
  2. – le plance Astronave erano 2 per giocatore: la prima aveva il livello I e II, la seconda il III e IIIA. Nella nuova edizione c’è una sola plancia per partecipante con il livello I da un lato ed il II dall’altro: per il livello III bisogna aprire la plancia;
  3. – Gli astronauti erano 40, di plastica grigia, ed ora sono diventati 42 ma di plastica bianca;
  4. – I cubetti per le merci erano di legno colorato, ma nella nuova edizione sono fabbricati con plastica colorata e sono un po’ più piccoli.
  5. – I segnalini di plastica traslucida verde per le “batterie” sono ora 40, contro i 38 della vecchia;
  6. – Sono cambiate le quantità di alcune tessere: i Cannoni semplici passano da 23 a 28 e quelli doppi da 8 a 11; i Motori semplici sono ora 21 (erano 19) e quelli doppi 9 (erano 7); Le batterie doppie passano da 9 a 11, mentre quelle triple restano invariate (6);
  7. Sono state aggiunte una tessera punteggio (stampata su entrambi i lati) per la plancia di Volo e quattro tessere “Turno” ovali: nessuna di queste era presente nella vecchia edizione;
  8. – Sono stati cambiati i colori ed i valori di alcune tessere “Credito Stellare”: quelli da 1 e da 5 crediti hanno scambiato fra loro i colori (rosso e blu); quelle da “2 Crediti” ora sono 21 (invece di 18) e quelle da “10 crediti” sono diventate 18 (erano 17).

– Ma la differenza più eclatante è quelle del Regolamento: il vecchio era un po’ troppo caotico e spesso si faceva fatica a trovare la risposta a qualsiasi dubbio, venendo obbligati a scorrere diverse pagine prima di riuscire a formulare una… ipotesi, sempre che si potesse davvero trovare questa risposta! Ora ci sono due libretti separati (una guida rapida, che è un ottimo sommario, ed un regolamento vero e proprio) entrambi molto ben organizzati e, finalmente, anche molto chiari. 

Trovi una descrizione più approfondita su balenaludens.it

Vlaad Chvatil è un autore poliedrico che ha pubblicato ormai più di ottanta titoli, spaziando fra giochi complessi (Dungeon Lords, Mage Knights, Prophecy, Star Trek: Frontiers, Through the Ages, ecc.), party games (Codenames, Pictomania, ecc.) e giochi di vario tipo e difficoltà, fra i quali troviamo proprio Galaxy Trucker a cui è dedicata questa recensione.

La prima edizione fu pubblicata nel 2007 ed ebbe quasi subito successo presso il grande pubblico (ad oggi, per esempio, è stato votato da più di 30.000 utenti su BGG, una cifra davvero molto alta e a cui pochi arrivano). Le ragioni di questo successo stanno nella grafica attraente ed umoristica, nelle regole facili da imparare (che lo rendono adatto a 2-4 giocatori di 8 anni o più), nel grande numero di varianti e nella sua breve durata (20-30 circa): non aspettatevi però di poter programmare il gioco per l’intera partita perché l’alea ha un ruolo molto importante e quindi bisogna prendere con spirito tutto quel che viene e con la semplice voglia di divertirsi un po’ spensieratamente (ridacchiando soprattutto delle disgrazie degli altri, naturalmente).

Nel 2021 la Cranio Editions ha pubblicato questa Seconda Edizione riveduta e corretta, tutta in italiano, ed è proprio a lei che è dedicata questa recensione. In fondo a questo articolo abbiamo anche elencato le maggiori differenze fra le due edizioni: se siete impazienti di scoprire quali sono saltate pure ogni chiacchiera e andate a leggervele, ma poi ritornate qui e riprendete la lettura, d’accordo?

Continua a leggere su balenaludens.it

Articoli su riviste:

Rivista Numero Anno Titolo articolo Pagina Autore Tipo articolo
Balena Ludens 2022-01 2022 Mettetevi al comandoi di un "Cargo" spaziale ma... occhio ai meteoriti 24 Cremona Pietro (Leggi) Esempio di gioco
Io Gioco 25 2022 Un camion spaziale per affrontare i pericoli della Galassia 92 Ministeri Daniele Recensione dettagliata

Commenti degli utenti


Si precisa che tutti i nomi di Ditte o Prodotti che vengono esposti in questo sito sono di proprietà delle rispettive aziende ed il fatto che vengano qui citati non intende infrangere alcun diritto dei detentori né violare alcun copyright.
Chiunque ritenesse di vantare dei diritti di immagine o di copyright e volesse farli valere è pregato di contattarci perché si possa provvedere alla rimozione dei documenti indicati.