Fort! (2015)
Giudizio complessivo:
Autore: Ehrhard Dominique
Artista: Szymanowicz Maciej
Editore: MJ Games
Oliphante
Numero giocatori: 2 - 4
Durata media: 20 minuti
Tipologia giocatori: Da 6 anni
Ambientazione: Costruire Mura protettive ad una città medievale
Categoria: Sviluppo-Ampliamento
Meccanica: Posare tessere-pedine-ecc.
Combinazioni-Allineamenti
Motore: Tessere
Nomi alternativi: C'est mon fort!
Componenti: Visualizza la lista dei componenti
Grafica: 7
Regolamento: 7
Gradimento: 6
Fortuna: 2
Difficoltà: 1
Valutazione BGG
Voto: 6.2
Votanti: 39
Classifica: N.D.
Valutazione riviste
Ilsa: N.D.
Plato: N.D.
Spielbox: N.D.
Win Magazine: N.D.

Descrizione

Composto esclusivamente da 48 grandi tessere di robusto cartone (80x80 mm), FORT! è stato ideato per un pubblico di bambini (da 6 anni in su, purché conoscano i numeri fino a 45) o per giocare tutti insieme in famiglia. Lo scopo è quello di creare per primi una “muraglia” medievale di 10 tessere: nella versione “avanzata” invece bisogna fare più Punti Vittoria (PV) degli avversari.

Quattro tessere mostrano un torrione medievale, ognuno con una bandiera sul tetto di colore diverso: sono quelle da dare ai giocatori prima idi iniziare e servono come “base” per la costruzione della propria muraglia. Le altre 44 tessere vengono mescolate e disposte, coperte, sul tavolo a formare la riserva generale.

A turno i giocatori scelgono una tessera, la mostrano a tutti e poi decidono se tenerla (aggiungendola alla loro muraglia) o rimetterla al suo posto (rigirandola nuovamente sul dorso): le tessere hanno un numero che va da “2” a “45” mentre quelle dei giocatori, con il torrione e la bandiera, valgono tutte “1”.

Per poterla inserire nella propria muraglia una nuova tessera deve aver un valore superiore a quello dell’ultima sezione di muro posata precedentemente: quindi se lo “scarto” fra il valore del muro e quello della tessera appena pescata è sufficientemente ridotto vale la pena di aggiungerla, altrimenti meglio rimetterla al suo posto e cercarne un’altra più adatta.   

Nel gioco “base” il primo che costruisce la sua decima tessera vince immediatamente la partita: nel gioco “avanzato” la partita termina sempre con la decima tessera, ma vince chi fa più PV.

Questi ultimi sono stampati direttamente su certe tessere, e sono rappresentati da figure: il Re e la Regina, per esempio, valgono 3 PV; i tre Principi e le tre principesse 1 PV ciascuno, ma ogni coppia Principe+Principessa aggiunge un altro +1; infine ogni “corvo” che vola sui merli aggiunge 1 PV al totale.

Commento

Il meccanismo di base di FORT! è ovviamente “Memory”, dato che ricordarsi in quale posizione sono state avvistate le tessere che potrebbero servirci è fondamentale: su questa base però l’autore (il pittore francese Dominique Ehrhard) ha innestato alcune interessanti aggiunte.

La prima è ovviamente l’obbligo di posare sempre tessere di valore più alto accanto all’ultima già installata nella muraglia, e questo impedisce di fatto di procedere troppo velocemente: uno sbalzo di 4-5 punti è accettabile, uno di 8-10 è molto pericoloso e quindi meglio rimettere la tessera al suo posto.

La seconda considerazione si basa sul fatto che la tessera più alta porta il numero 45 e quindi se abbiamo già 5-6 tessere sulla nostra muraglia non dovremo mai aggiungerne una che “matematicamente” ci impedirebbe di arrivare alla fatidica “decima” (per esempio giocando un 43 oppure una più bassa quando gli avversari hanno già posato quelle successive).

Poi ci sono i cannoni, stampati su tre tessere: posando una di esse il giocatore ha diritto a distruggere una tessera a sua scelta dalla muraglia di un avversario. L’unico modo per proteggersi da una cannonata è aggiungere una o più sezioni con il disegno di una torre: tutti le tessere comprese fra due torri sono infatti immuni dalle cannonate. 

Una tessera infine ci mostra il Mago di corte: una volta installata sulla propria muraglia essa ci permette di inserire una qualsiasi tessera fra le altre già costruite: in altre parole cancella per un turno l’obbligo di aggiungere tessere solo se hanno un valore più alto dell’ultima installata.

Ho provato il gioco con una tavolata di ragazzini dagli 8 ai 10 anni e si sono divertiti moltissimo (ovviamente mago e cannone sono state le loro tessere preferite) al punto da concatenare 4-5 partite in un singolo pomeriggio.

I tavoli “misti” (grandi e bambini insieme) non hanno dato lo stesso risultato perché i più piccoli ricordavano esattamente la posizione di quasi tutte le tessere scoperte con grande … dispetto dei loro genitori, zii e nonni. Quindi se la memoria non è il vostro forte potete astenervi, ma perdereste il piacere di giocare “alla pari” con i vostri bambini.

Trovi una descrizione più approfondita su balenaludens.it

Ogni tanto qualche autore ci presenta un gioco in cui si devono piazzare delle tessere per creare un’area “personale” (come “Le mura di York” che abbiamo recensito lo scorso anno, oppure “Les Grands Batisseurs”, di qualche anno fa, che ricorda molto questo gioco) e così anche Dominique Erhard ci ha voluto provare con questo Fort! (da lui chiamato originariamente “C’est mon fort!”), dedicandolo a 2-4 bambini ed alle loro famiglie (dai 6 anni in su) per una durata davvero ridotta (20 minuti circa).

Il gioco, distribuito in Italia da Oliphante 2, chiede ai partecipanti di costruire una lunga muraglia con le tessere che si procureranno durante la partita, cercando di trovare il più in fretta possibile quelle più utili fra le decine schierate sul tavolo a faccia in giù.

Continua a leggere su balenaludens.it

Articoli su riviste:

Rivista Numero Anno Titolo articolo Pagina Autore Tipo articolo
Balena Ludens 2020-09 2020 C'est mon Fort 11 Cremona Pietro (Leggi) Recensione dettagliata
Io Gioco 17 2020 Otto minuti per un castello 78 Mariani Guido Recensione

Commenti degli utenti


Si precisa che tutti i nomi di Ditte o Prodotti che vengono esposti in questo sito sono di proprietà delle rispettive aziende ed il fatto che vengano qui citati non intende infrangere alcun diritto dei detentori né violare alcun copyright.
Chiunque ritenesse di vantare dei diritti di immagine o di copyright e volesse farli valere è pregato di contattarci perché si possa provvedere alla rimozione dei documenti indicati.