Dorfromantik: The Board Game (2022)
Giudizio complessivo:
Autore: Palm Michael
Zach Lukas
Artista: Riebe Paul
Editore: Pegasus Spiele
Gigamic
Numero giocatori: 1 - 6
Durata media: 60 minuti
Tipologia giocatori: Da 8 anni
Ambientazione: Costruire una piccola area rurale, con villaggi, fiumi, ferrovie, campi e boschi
Categoria: Sviluppo-Ampliamento
Cooperazione
Meccanica: Posare tessere-pedine-ecc.
Combinazioni-Allineamenti
Motore: Tessere
Componenti: Visualizza la lista dei componenti
Grafica: 8
Regolamento: 8
Gradimento: 7
Fortuna: 2
Difficoltà: 3
Valutazione BGG
Voto: 7.68
Votanti: 3.153
Classifica: #696
Valutazione riviste
Ilsa: N.D.
Plato: A
Spielbox: A
Win Magazine: N.D.

Descrizione

DORFROMANTIK è la trasposizione di un videogioco (che ha lo stesso titolo) e ha vinto lo “Spiel des Jahers” nel 2023: si tratta di un gioco “cooperativo” e il suo meccanismo è una “classica” posa di tessere per formare combinazioni di paesaggi diversi e ottenere così il maggior numero possibile di Punti Vittoria (PV). Ma la sua caratteristica più importante è che, oltre alle singole partite, si può giocare in modalità “campagna” aggiungendo ogni volta qualche componente nuovo.

Il setup è rapidissimo perché basta impilare separatamente (coperte) i 5 tipi di tessere “Punteggio” e preparare un certo numero di “pile” (sempre coperte) di tessere “Terreno” (nella versione di “base” ce ne sono 48) e “Obiettivo” (altre 25). Nella confezione ci sono altre 5 scatoline con ulteriori componenti, ma si apriranno solo al raggiungimento di un certo punteggio nel gioco “campagna”: quindi occorreranno parecchie partite per completarlo.

I primi tre a giocare devono obbligatoriamente prendere (e posizionare sul tavolo) una tessera “Obiettivo”, sulle quali metteranno un segnalino “Punteggio” del tipo appropriato (città, bosco, campo, fiume o ferrovia) pescato a caso dalle pile a fianco del tabellone. Da quel momento si potranno giocare le tessere “Terreno” per cercare di soddisfare i tre obiettivi in tavola: il numero sui segnalini infatti non indica solo i Punti Vittoria (PV) che si otterranno ma anche quante tessere di quel tipo devono essere giocate “adiacenti”: quando questo accade i giocatori incamerano la tessera “punteggio” e chi è di turno deve pescare obbligatoriamente una nuova tessera “Obiettivo” (devono essercene sempre tre in tavola).

La partita finisce quando non ci sono più tessere “Terreno”: a quel punto si sommano i PV dei segnalini raccolti e degli “agglomerati” di ogni tipo (case, campi e boschi), poi si verifica il “livello” raggiunto dal gruppo su un’apposita tabella (che va da “vagabondo” per chi totalizza meno di 100 punti, a “imperatore” per chi ne fa 400 o più, cosa possibile solo con le espansioni nel gioco Campagna).

Commento

L’assegnazione a DORFROMANTIK dello “SdJ 2023” come gioco per “famiglia” è ben giustificata: le partite infatti sono divertenti, possono partecipare anche i bambini di 6 anni o più, non ci sono grossi rischi di “giocatori Alfa” (che vogliono imporre la loro volontà sugli altri), si discute, si ingrandisce il paesaggio sul tabellone e si guadagnano gli obiettivi. Il tutto senza grossi … stress, ma l’attenzione di tutti sarà sempre calamitata verso la nuova tessera appena scoperta.

Le tessere possono essere piazzate come si vuole, purché si rispettino alcuni criteri:

  1. i lati con “Fiumi” e “Ferrovie” devono essere congruenti: quindi i due tipi di terreno devono “svilupparsi entrambi in lunghezza;
  2. tutte le altre tessere possono essere accostate come si vuole e senza rispettare la continuità dei terreni, tuttavia …;
  3. … per completare un obiettivo servono gruppi di 4-5 6 tessere con lati adiacenti dello stesso tipo di terreno, quindi bisogna fare attenzione a non bloccare un gruppo con un piazzamento maldestro.

Ci sono infine 3 tessere “speciali” con una “bandierina” colorata (verde per i boschi, gialla per i campi di grano e rossa per i villaggi): a fine partita le bandierine che fanno parte di un gruppo completamente chiuso (stesso sistema usato per le città di Carcassonne, per intenderci) aggiungono al totale 1 PV per ogni tessera, e questo, se il gruppo riesce a realizzarlo, spesso permette di superare uno o due livelli extra di punteggio.

Naturalmente la cosa più interessante è il “Gioco Campagna” che permette di fare partite “concatenate” l’una all’altra: il punteggio ricevuto in una partita permette di progredire su uno speciale tracciato che ha una serie di “stazioni” intermedie, ognuna delle quali sblocca qualche componente aggiuntivo e rende un poco più complicate le partite successive (con certi “doveri” da rispettare) ma aggiunge anche ulteriori PV.

Eccellente gioco per aggiungere al tavolo qualche familiare o qualche amico restio a dover imparare troppe regole.

Trovi una descrizione più approfondita su balenaludens.it

 Dorfromantik ha vinto lo Spiel des Jahres 2023 e questo la dice lunga sul tipo di gioco che Pegasus ci ha portato… in tavola: possono partecipare, in forma collaborativa, 1-6 giocatori di 8 o più anni (ma noi abbiamo fatto partecipare anche bambini di 6 anni che, capito il meccanismo, hanno giocato quasi come i grandi con piccoli aiuti nei momenti chiave) e la durata di una partita può variare dai 30 ai 60 minuti in base al numero dei partecipanti ed al livello del gioco.

Sì perché dopo aver fatto qualche partita col gioco “base” è possibile iniziare una vera e propria “campagna” che può durare parecchie sedute e che utilizza componenti extra ad ogni nuovo livello raggiunto, come vedremo nel corso di questa recensione.

Abbiamo naturalmente deciso di non rivelarvi questi “componenti aggiuntivi”, racchiusi in cinque scatoline da aprire solo quando indicato, per non guastarvi il piacere della scoperta.

Il gioco è la trasposizione “fisica” di un noto videogioco “indie” (omonimo), che ha fatto molto parlare di sé: scopriamone insieme le peculiarità.

Continua a leggere su balenaludens.it

Articoli su riviste:

Rivista Numero Anno Titolo articolo Pagina Autore Tipo articolo
Spielbox 2022/06 2022 From pixels to game board 18 Fritsch Manuel Recensione dettagliata
Plato 160 2023 Omaggio: carte e segnalino "Mulino a vento" 0 Gioco o inserto
Balena Ludens 2024-01/03 2024 Alla scoperta di una bucolica area di campagna 01-31 Cremona Pietro (Leggi) Recensione dettagliata
Plato 162 2024 Splendides paysages 59 Berry Xavier Recensione dettagliata

Commenti degli utenti


Si precisa che tutti i nomi di Ditte o Prodotti che vengono esposti in questo sito sono di proprietà delle rispettive aziende ed il fatto che vengano qui citati non intende infrangere alcun diritto dei detentori né violare alcun copyright.
Chiunque ritenesse di vantare dei diritti di immagine o di copyright e volesse farli valere è pregato di contattarci perché si possa provvedere alla rimozione dei documenti indicati.