Chai (2019)
Giudizio complessivo:
Autore: Kazmaier Connie
Kazmaier Dan
Artista: Haasdyk Mary
Sahana VJ
Editore: Steeped Games
Little Rocket Games
Numero giocatori: 1 - 5
Durata media: 45 minuti
Tipologia giocatori: Da 8 anni
Ambientazione: Preparare tè utilizzando vari aromi
Categoria: Sviluppo-Ampliamento
Meccanica: Combinazioni-Allineamenti
Posare tessere-pedine-ecc.
Motore: Uso di risorse varie, segnalini, pezzi speciali
Componenti: Visualizza la lista dei componenti
Grafica: 7
Regolamento: 7
Gradimento: 6
Fortuna: 2
Difficoltà: 2
Valutazione BGG
Voto: 6.95
Votanti: 826
Classifica: #2879
Valutazione riviste
Ilsa: N.D.
Plato: N.D.
Spielbox: N.D.
Win Magazine: N.D.

Descrizione

Con CHAI ci trasferiamo in Cina, diventando i proprietari di una “Casa da tè”, e dovremo quindi accontentare il palato di tanti clienti preparando una bevanda aromatizzata secondo il loro gusto: in termini ludici dovremo raccogliere una serie di aromi (tessere di plastica colorata e decorata) e di altri componenti (gettoni che rappresentano zucchero, latte, miele, vaniglia e spezie “chai”) per poter poi soddisfare quanto indicato sulle carte “Cliente”.

I giocatori utilizzano una plancia personale (Salone da tè) che ha 12 spazi per le tessere “Aroma” e 6 per i gettoni “Componente”: ognuno riceve poi un mazzo di 8 carte “Cliente” del colore preferito e sei segnalini “Foglia di tè” dello stesso colore. Scelgono 1 carta Cliente da tenere accanto al magazzino ed una da posare scoperta sul tavolo: le sei rimanenti sono mescolate con quelle degli avversari e si aggiungono le prime due a quelle scoperte.

Il tavolo viene preparato mettendo al centro il tabellone del “Mercato” sul quale sono ricavate tre scanalature che devono essere riempite con le prime 18 tessere “Aroma”: accanto metteremo la plancia dei componenti vari e quella della banca. Subito sopra ci saranno la fila di carte “Cliente” (che, come abbiamo visto, è pari al numero dei partecipanti +2), tre carte “Bonus”, alcune tazzine del tè (stesso numero dei giocatori) ed altrettanti gettoni “Mancia” (coperti).

Al suo turno il giocatore può eseguire una delle seguenti azioni:

  1. – Andare al Mercato: la banca gli dà 3 yen con i quali si possono acquistare tessere da 1-2-3 yen. Se la tessera scelta è adiacente ad altre dello stesso colore tutte vengono prelevate e messe in magazzino (sulla plancia dei giocatori);
  2. – Andare in bottega per acquistare tre dischetti di componenti vari (da mettere nell’apposita sezione della plancia personale);
  3. – Servire un cliente: sceglie una carta e la pone di fianco al suo Salone da tè, poi può utilizzare una delle tre carte bonus per eseguire l’azione corrispondente (prelevare tessere o gettoni gratis, scambiare tessere per soldi, sostituire gettoni, ecc.). Infine può soddisfare un cliente posando sulla sua carta il numero di tessere e/o gettoni indicato. La carta viene girata (ed il suo valore darà Punti Vittoria a fine gioco) ed una nuova carta vien aggiunta al tavolo, poi il giocatore sceglie una tazza e vi deposita le risorse appena spese, aggiungendo una foglia di tè del colore del Cliente. Infine gira il gettone “Mancia” davanti alla tazza e incassa quanto indicato.

Quando tutti i gettoni “Mancia” sono stati girati il round finisce: si togliere la prima tessera aroma da ogni fila del mercato (rimpiazzandole con altre dal sacchetto), si mescolano tutti i gettoni Mancia e se ne rimette uno davanti ad ogni tazza, poi il nuovo Primo Giocatore prende una carta Bonus e la mette al posto di una delle tre esistenti. Al termine del quinto round la partita finisce ed i giocatori sommano i punti dei loro Clienti al denaro posseduto: chi ha il totale più alto vince.

Commento

Difficile poter stabilire una “Strategia” giocando a CHAI, soprattutto perché dalla fine del proprio turno all’inizio del successivo tutto potrebbe essere cambiato sul tavolo: tessere Aroma, gettoni Componente e carte Cliente: molto importante diventa la scelta dei Clienti, ed in particolare di quello iniziale: meglio optare per uno di valore “medio” (8-9 punti) che normalmente è più facile da realizzare, avendo bisogno di con poche tessere e/o pochi gettoni.

Poi bisogna fare un po’ di scorta prelevando dal mercato, ove possibile, più di una tessera alla volta, in modo da soddisfare al più presto le richieste dei Clienti già acquisiti, ma nello stesso tempo avere già qualche risorsa in più per il prossimo cliente: e proprio in base a queste scorte la nostra scelta cadrà sull’uno o l’altro di quelli visibili, con preferenza, questa volta, a quelli di valore alto (fino a 15).

Fate bene attenzione alla situazione sulle plance dei vostri avversari per impedire ad uno di loro di soddisfare due clienti nello stesso round, con il rischio che quest’ultimo abbia termine causandovi un malaugurato mancato guadagno. Per questo è meglio fare scorta anche di Clienti: due di valore medio/basso ed uno alto è la combinazione perfetta, così mentre pian piano si accumulano le scorte per quelli più facili (e magari se ne chiude uno quando la situazione si fa pericolosa), nello stesso tempo si mettono anche da parte qualcosa per il più importante.    

La breve durata (raramente si superano i 45 minuti) e le regole abbastanza semplici ne fanno un gioco per famiglie o per un pomeriggio con gli amici meno esperti.

Commenti degli utenti


Si precisa che tutti i nomi di Ditte o Prodotti che vengono esposti in questo sito sono di proprietà delle rispettive aziende ed il fatto che vengano qui citati non intende infrangere alcun diritto dei detentori né violare alcun copyright.
Chiunque ritenesse di vantare dei diritti di immagine o di copyright e volesse farli valere è pregato di contattarci perché si possa provvedere alla rimozione dei documenti indicati.