Blue Max (SL) (1993)
Giudizio complessivo:
Autore: Hall Phil
Artista: Venters Steve
Monter Thierry
Editore: Stratelibri
Numero giocatori: 2 - 10
Durata media: 90 minuti
Tipologia giocatori: Wargamers
Ambientazione: Prima Guerra Mondiale : Combattimenti Tattici Aerei (1915-1918)
Categoria: Wargame di combattimenti Aerei
Meccanica: Wargame a turni alternati
Scala conflitto: Tattico
Eserciti: Tedeschi
Alleati
Periodo storico: Prima Guerra Mondiale
Motore: Combattimenti con lancio dado
Componenti: Visualizza la lista dei componenti
Grafica: 8
Regolamento: 8
Gradimento: 8
Fortuna: 4
Difficoltà: 2
Valutazione BGG
Voto: 7.11
Votanti: 783
Classifica: #2105

Trovi una descrizione più approfondita su balenaludens.it

Pochi sanno che Blue Max è il nome informale di una decorazione militare introdotta da Federico il Grande nel 1740, più nota come “Pour le mérite”; e probabilmente la maggior parte delle persone ignora che tra i prodi che poterono fregiarsene ci furono alcuni dei più famosi assi della prima guerra mondiale, tra cui l’immortale “Barone Rosso”, Manfred von Richthofen, e suo fratello Lothar. Blue Max è anche il titolo del gioco di cui ci accingiamo a parlare, giunto alla sua terza edizione in questi giorni, più di 30 anni dopo la prima uscita, grazie a Giochi Uniti/Stratelibri, che lo ripropongono in versione ammodernata.

Continua a leggere su balenaludens.it

Commenti degli utenti


Si precisa che tutti i nomi di Ditte o Prodotti che vengono esposti in questo sito sono di proprietà delle rispettive aziende ed il fatto che vengano qui citati non intende infrangere alcun diritto dei detentori né violare alcun copyright.
Chiunque ritenesse di vantare dei diritti di immagine o di copyright e volesse farli valere è pregato di contattarci perché si possa provvedere alla rimozione dei documenti indicati.