Agricola All Creatures Big and Small 4 - Big Box (2018)
Giudizio complessivo:
Autore: Rosenberg Uwe
Artista: Klemens Franz
Editore: Lookout Games
Asmodée
Numero giocatori: 2
Durata media: 45 minuti
Tipologia giocatori: Da 12 anni
Ambientazione: Gestione di un'azienda agricola con allevando animali
Categoria: Sviluppo-Ampliamento
Meccanica: Piazzamento lavoratori
Motore: Uso di risorse varie, segnalini, pezzi speciali
Componenti: Visualizza la lista dei componenti
Grafica: 9
Regolamento: 7
Gradimento: 7
Fortuna: 0
Difficoltà: 3
Valutazione BGG
Voto: 7.76
Votanti: 1.137
Classifica: N.D.
Valutazione riviste
Ilsa: B
Plato: N.D.
Spielbox: N.D.
Win Magazine: N.D.

Descrizione

“Agricola Tutte le Creature Grandi e Piccole” fu pubblicato per la prima volta nel 2012 ed era un adattamento per due soli partecipanti di un gioco più impegnativo dello stesso autore, Agricola. AGRICOLA TUTTE LE CREATURE GRANDI E PICCOLE: BIG BOX è una riedizione del gioco originario con l’aggiunta delle due espansioni “More building Big and Small” e “Even More Building Big and Small” uscite rispettivamente nel 2012 e nel 2013.

Per prima cosa si deve posizionare il tabellone al centro del tavolo e “caricarlo” con le risorse iniziali: “Legno”, “Pietre”, 1 “Staccionata”, 1 maiale, 1 mucca, 1 cavallo e 1 fascina di canne. All’inizio di ogni turno sarà necessario riempire di nuovo tutte queste caselle, in modo che ci sia sempre una certa “riserva” di materiali ed animali. 

I giocatori prendono una plancia “Fattoria”, nove staccionate ed i tre contadini di un colore (rossi o blu). Le tessere per l’ampliamento della fattoria, gli edifici e la riserva degli animali e delle risorse vengono messi sul tavolo, a portata di mano. Lo scopo è quello di allevare il maggior numero di animali possibile in ognuna delle quattro specie (pecore, maiali, mucche e cavalli) perché la fetta più importante dei Punti Vittoria (PV) si ottiene proprio dal bestiame.

Però non si possono tenere animali allo… stato brado ed occorre dunque creare al più presto dei recinti: ogni quadrato potrà allora ospitare due bestie dello stesso tipo, che possono diventare quattro se all’interno del recinto viene costruito anche un “Fienile”. I giocatori mandano i lavoratori sul tabellone per procurandosi i materiali necessari, allargando poi la loro proprietà con nuove tessere “Espansioni” (ognuna delle quali aggiunge tre “quadrati” alla fattoria).

Purtroppo le staccionate a disposizione non permetterebbero di creare abbastanza recinti, quindi sarà necessario costruire nel corso della partita anche alcuni edifici, ed in particolare delle “stalle”. Tutte le costruzioni non solo forniscono delle recinzioni extra ma permettono di ospitare anche un certo numero di animali. Posizionandoli quindi nel miglior modo possibile sarà più possibile creare dei “pascoli recintati” e quindi aumentare ad ogni turno le proprie mandrie: naturalmente si possono anche variare ad ogni partita gli edifici sfruttando quelli delle due espansioni.

Il bestiame accumulato può essere liberamente trasferito in qualunque momento da un pascolo all’altro o all’interno degli edifici purché non si mettano mai due animali diversi nello stesso luogo. In questo modo si possono programmare al meglio non solo i propri acquisti, ma anche dove e quando sistemare i cuccioli che nasceranno a fine turno. Ogni partita dura 8 turni ed al termine bisogna fare un po’ di “conti” per determinare il vincitore, tenendo conto degli animali posseduti, dei bonus dovuti a certi edifici e delle “Espansioni” pienamente sfruttate. Vince chi ottiene il totale più alto.

Commento

All’inizio di una partita ad AGRICOLA ALL CREATURES BIG AND SMALL: BIG BOX sarebbe bene concentrarsi sulla raccolta di pietre, legname e canne per poi costruire appena possibile un paio di Stalle e rimanere con abbastanza legno da pagare 5-6 staccionate: così si otterranno rapidamente un paio di pascoli da completare con un “fienile” al più presto per aumentarne la capienza.

In seguito bisogna spostare l’attenzione sugli animali e cercare di acquistarne rapidamente una coppia per tipo, in modo da approfittare delle “nascite” di fine turno. La soglia minima per fare PV bonus è di 8 pecore, 7 maiali, 6 mucche e 5 cavalli, quindi se pensate di non arrivarci in qualcuna di queste quattro categorie è inutile insistere, meglio concentrarsi sulle altre (ma provate ugualmente a raccogliete un minimo di 4 animali per tipo, se vi capita l’occasione, per non pagare penalità).

Nei primi due turni di gioco la casella del tabellone che offre 1 legno, 1 pietra 1 canna è molto interessante perché da sola vi permette di avere rapidamente tutti i materiali necessari a comprare uno Stabbio, quindi usatela se ognuna delle caselle “risorsa” più interessanti (quelle con i 3 legni o 2 pietre) è stata già occupata. Poi, man mano che la partita avanza, essa diventerà sempre meno importante.

La casella che offre una staccionata ed una tessera “Estensione della fattoria” è da utilizzare almeno un paio di volte nella partita, per assicurarsi un minimo di 2 estensioni della Fattoria (inoltre le due staccionate extra non fanno mai male …): se poi siete primi di mano e si sono accumulate sulla casella due o più staccionate (perché nessuno l’ha usata nel turno precedente) precipitatevi ad occuparla perché spesso una staccionata in più può fare la differenza a fine partita per completare un’estensione. 

Chi possiede la versione originale dovrebbe essere interessato ad acquistare anche questa raccolta? Parlando sinceramente, e considerando che le regole del gioco sono rimaste invariate, posso dirvi che se già possedete anche le due espansioni (quelle con gli edifici speciali) allora non vale la pena di comprare un… doppione, visto che l’unica differenza sono i meeples dei contadini e dei materiali (gli animali non sono cambiati).

Se invece avete solo la scatola originale, al vostro posto un serio pensierino a comprare pure il Big Box io lo farei: gli edifici speciali infatti possono variare molto il gioco standard ed averne tanti a disposizione, da pescare a caso dal mucchio, significa moltiplicare il numero delle partite “diverse” che potrete fare.

Trovi una descrizione più approfondita su balenaludens.it

“Agricola Tutte le Creature Grandi e Piccole” fu pubblicato nel 2012 e, come altri titoli di una “linea” creata appositamente, era un adattamento per due soli partecipanti di un gioco più impegnativo già pubblicato precedentemente e che aveva ricevuto un buon successo di pubblico e di vendite: ci riferiamo ovviamente ad Agricola, ma lo stesso ragionamento vale anche per “The Inland Port” (tratto da Le Havre), “Cave vs Cave” (ispirato a Caverna), Catan Card Game (Coloni di Catan), ecc.  

Agricola: Tutte le Creature Grandi e Piccole – Big Box (uscito nel 2018 sotto i colori della Lookout Games e distribuito quest’anno nel nostro Paese da Asmodée Italia) è una riedizione del gioco originario con l’aggiunta delle due espansioni “More building Big and Small” e “Even More Building Big and Small” uscite rispettivamente nel 2012 e nel 2013.

Continua a leggere su balenaludens.it

Articoli su riviste:

Rivista Numero Anno Titolo articolo Pagina Autore Tipo articolo
Balena Ludens 2021-10 2021 Ritorna sui nostri tavoli un classico e bucolico gioco per due 13 Cremona Pietro (Leggi) Recensione dettagliata
ILSA Magazine 62 2021 Sotto la lente 4 Di Marco Mauro Recensione dettagliata

Commenti degli utenti


Si precisa che tutti i nomi di Ditte o Prodotti che vengono esposti in questo sito sono di proprietà delle rispettive aziende ed il fatto che vengano qui citati non intende infrangere alcun diritto dei detentori né violare alcun copyright.
Chiunque ritenesse di vantare dei diritti di immagine o di copyright e volesse farli valere è pregato di contattarci perché si possa provvedere alla rimozione dei documenti indicati.