After the flood (2008)
Giudizio complessivo:
Autore: Wallace Martin
Artista: Dennis Peter
Editore: Warfrog Games
Numero giocatori: 3
Durata media: 120 minuti
Tipologia giocatori: Giocatori esperti:
Ambientazione: Dominare l'Antica Sumeria
Categoria: Sviluppo-Ampliamento
Meccanica:
Motore: Uso di risorse varie, segnalini, pezzi speciali
Componenti: Visualizza la lista dei componenti
Grafica: 7
Regolamento: 7
Gradimento: 8
Fortuna: 2
Difficoltà: 5
Valutazione BBG
Voto: 6.89
Votanti: 899
Classifica: #1877
Valutazione riviste
Ilsa: N.D.
Plato: N.D.
Spielbox: N.D.
Win Magazine: N.D.

Descrizione

Su una mappa dell'Antica Sumeria, circondata da aree con i nomi delle popolazioni confinanti, i tre giocatori devono cercare di acquisire più risorse possibili (grano e tessuto) da scambiare con le popolazioni confinanti in cambio di metallo, oro, olio e lapislazzuli. A questo scopo si piazzeranno de lavoratori nei campi e nelle telerie, oppure nella fonderia (per trasformare il metallo in attrezzature) oppure si manderanno nei paesi limitrofi a commerciare. Il turno è composto da una fase di raccolta delle risorse e dei lavoratori, seguita da una fase di AZIONI in vari round successivi, durante i quali si esegue un'azione al giro, fino a che tutti passano. A questo punto si determina il nuovo ordine di gioco e si incassano i Punti Vittoria (PV) di quel turno.  Le azioni sono ovviamente il cuore del gioco e consistono in : costruire città nelle aree della Sumeria (alcune delle quali regalano dei bonus); piazzare dei lavoratori nelle terre confinanti o nei vari "mestieri" (pagando risorse per poterli giocare); effettuare il commercio scambiando le risorse accumulate con altre introvabili in Sumeria; acquisire uno dei tre Imperi esterni disponibili ad ogni turno (ognuno dei quali fornisce un numero variabile di armate); attaccare con le proprie armate per conquistare terre nuove, sconfiggere gli eserciti avversari e distruggere le città nemiche. Al termine del turno si acquisiscono PV per il possesso armato dei territori confinanti con la Sumeria e per l'ampliamento delle proprie città (più risorse pregiate si pagano e più PV si fanno).

 

Articoli su riviste:

Rivista Numero Anno Titolo articolo Pagina Autore Tipo articolo
ILSA Magazine 22 2013 Sotto la lente 25 Cambiaghi Fabio Recensione dettagliata
Plato 27 2009 Après nous le déluge 24 Lesage-Jarry Amaury Recensione dettagliata

Commento

La meccanica del gioco è tipicamente "Wallaciana", con grande libertà di manovra e possibilità di seguire diverse strategie. Tuttavia è fondamentale cercare di iniziare ogni turno con un buon numero di risorse per poterle usare sia nel piazzamento dei lavoratori che negli scambi commerciali. Per ottenere questo è necessario assegnare ai vari mestieri un numero di lavoratori sufficiente ad acquisire la maggioranza nel maggior numero di aree : questo permette di avere il massimo delle risorse e contemporaneamente di ridurre quelle per gli avversari. Scopo prioritario del gioco è quello di costruire (o ricostruire) ad ogni turno  almeno una città, potenziandola a fine round (utilizzando due risorse "legno"). Contemporaneamente si potranno pagare da 0 a 4 risorse pregiate (metallo, olio, oro e lapislazzuli) per ottenere 4-7-10-14 o 20 PV. Acquisire un Impero forte militarmente permette poi di arrivare alla seconda fonte primaria di punti. A fine turno infatto ogni territorio all'esterno della Sumeria regala 2 PV a chi lo controlla militarmente. Terza ed ultima fonte di PV sono i territori e le aree dei mesteri, che danno da 2 a 4 PV a chi posside la maggioranza di lavoratori in ognuna di esse. 

Un bel gioco per giocatori "scafati".

Commenti degli utenti


Si precisa che tutti i nomi di Ditte o Prodotti che vengono esposti in questo sito sono di proprietà delle rispettive aziende ed il fatto che vengano qui citati non intende infrangere alcun diritto dei detentori né violare alcun copyright.
Chiunque ritenesse di vantare dei diritti di immagine o di copyright e volesse farli valere è pregato di contattarci perché si possa provvedere alla rimozione dei documenti indicati.