Noch Mal ! (2016)
Giudizio complessivo:
Autore: Brand Inka
Brand Markus
Artista: Schiffer Leon
Editore: Schmidt Spiele
Devir
Numero giocatori: 1 - 6
Durata media: N.D.
Tipologia giocatori: Per tutti
Ambientazione: Fare combinazioni vincenti con di dadi
Categoria: Azzardo-Bluff-Scommesse
Meccanica: Combinazioni-Allineamenti
Motore: Dadi
Nomi alternativi: Encore !
Plenus
Componenti: Visualizza la lista dei componenti
Grafica: N.D.
Regolamento: N.D.
Gradimento: N.D.
Fortuna: N.D.
Difficoltà: N.D.
Valutazione BBG
Voto: 7.02
Votanti: 1.348
Classifica: #1275
Valutazione riviste
Ilsa: N.D.
Plato: C
Spielbox: N.D.
Win Magazine: N.D.

Descrizione

Inka e Markus Brand sono due autori di giochi da tavolo veramente eclettici e sono in grado di passare da titoli gestionali complessi ad altri molto più semplici, adatti a famiglie o a giocatori occasionali come questo PLENUS, (originariamente chiamato NOCH MAL) il cui contenuto è davvero minimalista: 6 dadi D6, 6 piccoli pennarelli neri ed un blocchetto di foglietti per segnare le combinazioni e calcolare i Punti Vittoria (PV).

Ogni giocatore riceve una scheda ed un pennarello, poi il primo di mano lancia i sei dadi: tre di questi (di legno dipinto di nero) sono standard ma il punteggio “6” è stato eliminato per fare il posto ad un “punto interrogativo” (Jolly dei numeri). Gli altri tre (bianchi) hanno cinque facce colorate (giallo, verde, rosso, blu e arancione) mentre l’ultima ha una “croce nera” (Jolly dei colori).

Il primo giocatore lancia i sei dadi e ne sceglie uno nero ed uno bianco per marcare sul suo foglietto tante crocette quanti sono i punti del dado nero (1-5), cancellando così altrettante caselle del colore del dado bianco. Gli altri giocatori fanno altrettanto utilizzando una qualsiasi combinazione dei quattro dadi rimasti, ma sempre accoppiando un nero ad un bianco.

Sul foglietto c’è una griglia di 15x 7 quadretti (15 colonne di 7 caselle l’una, con un totale di 21 per ogni colore): la colonna centrale “H” è evidenziata perché all’inizio della partita i giocatori dovranno cancellare una combinazione di quadretti del colore scelto che abbia almeno una casella in quella colonna. In seguito i giocatori potranno marcare caselle adiacenti ad altre già cancellate oppure usando una di esse ancora libera sulla colonna “H”.

Scopo del gioco è completare il maggior numero di colonne verticali (da “A” a “O”) e cancellare tutte le caselle di almeno due colori: quando quest’ultimo evento la partita si arresta immediatamente e si passa al conteggio dei PV.

I giocatori ricevono da 1 a 5 PV per ogni colonna completata per PRIMI, punteggio che si riduce da 0 a 3 PV se le colonne sono state completate per secondi o oltre. Inoltre vengono assegnati 5 PV a chi completa ogni colore per PRIMO, mentre i successivi ricevono solo 3 PV per colore. Infine ci sono dei bonus per i Jolly “non” giocati e dei malus per le stelle non cancellate (vedere sotto). Chi ha il totale più alto viene dichiarato vincitore.

Commento

Come dicevamo nella prima parte di questo breve commento, una faccia dei sei dadi di PLENUS contiene un Jolly (punto interrogativo per i numeri e croce nera per i colori): chi desidera utilizzare uno o due Jolly nella sua combinazione deve per prima cosa cancellare una o due caselle “Jolly” nella parte bassa della sua scheda: siccome queste caselle sono soltanto otto i giocatori possono usare al massimo 8 jolly in ogni partita. Naturalmente il Jolly nero serve a sostituire un punteggio da 1 a 5 mentre quello bianco permette di scegliere un colore qualsiasi. A fine partita ogni casella Jolly non utilizzata aggiunge 1 PV al punteggio dei giocatori (ma vi assicuro che molto raramente qualcuno arriverà alla fine con delle caselle non utilizzate visto il loro “valore” tattico nei momenti cruciali della partita).

La griglia della scheda contiene 21 caselle per ogni colore, come abbiamo visto, raggruppate come segue:

  • 1 gruppo formato da una sola casella
  • 1 di due caselle
  • 1 di tre
  • 1 di quattro
  • 1 di cinque
  • 1 di sei

Tutti i gruppi ad eccezione dell’ultimo possono essere Cancellati in un solo turno se esce la buona combinazione colore/numero, cosa abbastanza normale ad inizio partita e sempre più difficile man mano che si procede. Sapendo che con due colori completamente marcati la partita finisce un buon consiglio è quello di puntare a completare almeno un colore fin dall’inizio: purtroppo i coniugi Brand hanno fatto molta attenzione a separare convenientemente i raggruppamenti di ogni colore e quindi la “caccia” al colore deve essere accompagnata da uno sviluppo ben mirato a destra e sinistra della colonna “H”.

La griglia contiene anche 14 “stelle” stampate in altrettante caselle colorate: ognuna di esse darà una penalità di 2 PV ai giocatori che non le avranno marcate durante il gioco. Per vincere è quasi indispensabile, oltre ad avere chiuso due colori (8-10 PV), avere marcato (da primo o da secondo) almeno 6-8 colonne (una ventina di PV) e non avere lasciato più di 1-2 stelle senza marcatura.

Un “fillerino” divertente e veloce, molto apprezzato da tutti i giocatori che lo hanno provato, se non altro perché non si tratta dell’ennesima scopiazzatura di Yatzee.

Articoli su riviste:

Rivista Numero Anno Titolo articolo Pagina Autore Tipo articolo
WIN The Game Journal 500 2016 Played for you 30 Recensione breve
Plato 95 2017 Encore ? 46 Clamot Matthieu Recensione breve
Io Gioco 10 2019 (Plenus) - Recensioni in breve 90 Franzini Ivano Recensione breve

Commenti degli utenti


Si precisa che tutti i nomi di Ditte o Prodotti che vengono esposti in questo sito sono di proprietà delle rispettive aziende ed il fatto che vengano qui citati non intende infrangere alcun diritto dei detentori né violare alcun copyright.
Chiunque ritenesse di vantare dei diritti di immagine o di copyright e volesse farli valere è pregato di contattarci perché si possa provvedere alla rimozione dei documenti indicati.